Manziana, l’opposizione all’amministrazione Pd dà vita al circolo di Fratelli d’Italia

manziana fdi (2)

Ha aperto a Manziana il circolo di Fratelli d’Italia. Ieri si è svolta l’inaugurazione in un locale del paese di fronte a un folto pubblico. Sono intervenuti il senatore Marco Silvestroni, presidente della Federazione provinciale di Fratelli d’Italia, la neo deputata Chiara Colosimo, già consigliere regionale del Lazio, il consigliere regionale Giancarlo Righini e il consigliere comunale di Fontenuova Micol Grasselli. ora candidata alle prossime elezioni della Pisana. Presidente del circolo Edda Appetecchi, consigliere comunale di opposizione di Manziana (l’amministrazione è targata Pd) e la sua collega consigliere Valeria Senatra. Presenti anche l’ex sindaco di Bracciano Armando Tondinelli e l’ex vice sindaco Luca Testini. Ha partecipato anche Gianluca Bruno, attuale consigliere di opposizione a Manziana.

A Manziana arrivati Silvestroni, Colosimo, Righini e Grasselli

Gli esponenti di Fratelli d’Italia hanno analizzato la situazione politica regionale, in vista delle prossime elezioni del 12 febbraio. Hanno auspicato la creazione di un coordinamento dei circoli dei paesi viciniori. Fratelli d’Italia, infatti, ha vinto, hanno detto gli oratori, anche perché da sempre ha ascoltato il territorio. Non solo, è sempre stato presente sul territorio con i suoi rappresentanti eletti nelle istituzioni. E ha intenzione di continuare a farlo, hanno assicurato Silvestroni, Righini e Grasselli. Dopo l’inaugurazione, i simpatizzanti di FdI si sono trasferiti per un’analoga riunione nella vicina Bracciano al circolo a cui ha dato vita Armando Tondinelli.

L’obiettivo è contrastare l’amministrazione targata Pd

Era da tempo che un gruppo di militanti premeva per la riapertura di un circolo che rappresentasse i tanti manzianesi di destra, esattamente da quando il comune è finito in mano alla sinistra con l’appoggio pesantissimo del Pd. Il sindaco Alessio Telloni, infatti, è stato sostenuto dalla locale sezione del Pd, che ha partecipato alle trattative per la lista poi vincente. e alcuni consiglieri regionali del Pd sono venuti più volte a Manziana a sostenere la lista Telloni. Diversi consiglieri di maggioranza sono iscritti al partito di Letta.

La questione dell’Università agraria

Qualche settimana fa, poi, il comune ha fagocitato anche il consiglio della locale Università Agraria, consegnandolo alla sinistra. Il centrodestra di Manziana ne ha grande responsabilità, perché non è stata in grado di presentare una lista, così l’unica era quella vincente. Col quorum, però, superato grazie anche ai voti del centrodestra. Comunque Manziana ha una grande tradizione di circoli e sezioni di destra: dal Msi ad Alleanza nazionale, fino all’odierno di Fratelli d’Italia.

 

Per approfondire