Marcia per la Vita, in migliaia a Roma da Termini a S. Giovanni

Centinaia di associazioni, studenti, famiglie con passeggini. Ma anche religiosi, suore ed esponenti del mondo cattolico. Sudati nelle loro vesti scure, ma motivati e felici. Tra canti, balli e slogan. Per dire a chiara voce che la vita è sacra e va tutelata, fin dal suo concepimento nel grembo materno. Gli attivisti del movimento ‘Pro-vita’ hanno manifestato tra le strade della città per ribadire. “Sì alla vita, no alla cultura dello scarto”. E ancora “Sì, alla vita, no all’aborto”. Il corteo è partito nel primo pomeriggio di sabato, alle ore 14, da piazza della Repubblica. Per  giungere in piazza San Giovanni, dove ad accogliere i manifestanti c’era un maxi schermo per proiettare testimonianze e voti che invitano a ‘scegliere la vita’.

Alla marcia per la Vita presente anche Isabella Rauti (FDI)

Tra gli attivisti presenti anche il senatore Lucio Malan e la senatrice Isabella Rauti, responsabile nazionale del Dipartimento “Pari opportunità, famiglia e valori non negoziabili” di Fratelli d’Italia. “Per noi la marcia per la vita è un appuntamento fisso ed al quale abbiamo sempre partecipato. Aderendo come previsto dagli organizzatori, senza simboli di partito. Una presenza per ribadire le nostre posizioni ed una scelta di fondo. Quella ‘Dalla parte della vita, sempre’, come recita lo striscione con cui abbiamo sfilato. La vita è sacra e come tale va difesa e tutelata, dal momento del concepimento fino al suo termine naturale” ha commentato la senatrice.

Massimo Gandolfini (Family Day) aveva presentato così la manifestazione nazionale ‘Scegliamo la Vita’. “C’è un’Italia che cresce nelle relazioni e nei legami, fatta di mamme, papà, nonni e bambini. Che difendono e promuovono la vita dal concepimento alla morte naturale. C’è un Paese che all’eutanasia delle persone fragili, all’inverno demografico e all’aborto – che ancora oggi elimina 100mila bambini ogni anno – risponde con la cura, il sostegno e l’apertura alla vita. Questi sono i sentimenti della maggioranza silenziosa degli italiani che auspichiamo di vedere numerosi in marcia al fianco delle oltre 100 associazioni che animeranno la manifestazione”.

Per approfondire