Marco Silvestroni (FDI), la TIM vergognosa per i disservizi ai Castelli Romani

Il deputato di Fratelli d’Italia Marco Silvestroni è intervenuto per condannare duramente i disservizi sulla telefonia mobile che purtroppo si ripetono con eccessiva frequenza in tutta la zona dei Castelli Romani. Silvestroni è anche il coordinatore del partito di Giorgia Meloni per la Provincia di Roma e conosce come pochi altri le problematiche di questi territori. Con la pandemia causata dal coronavirus e il lockdown forzato la richiesta di una connettività all’altezza dei tempi è diventata sempre più forte. E un gestore come la TIM non può farsi trovare impreparato. Magari per l’ennesimo temporale che manda in tilt il sistema dei ripetitori e delle antenne di Monte Cavo. Questa la posizione di Silvestroni, affidata oggi ad un comunicato stampa ripreso  dalle maggiori agenzie. Da una compagnia telefonica come la TIM mi sarei aspettato di più, ha attaccato il deputato. Considerato che è attiva in Italia da quasi venticinque anni. E che per quanto riguarda le infrastrutture della linea fissa è un operatore che supera abbondantemente la quota del cinquanta per cento nei Castelli Romani. Eppure quello che succede quando c’è un banale temporale e soffia un po’ di vento ha dell’incredibile. Altro che video conferenze, didattica a distanza e commissioni parlamentari da remoto. Quando il tempo si guasta tutto questo ai Castelli diventa pura utopia.

 

Silvestroni (FDI), troppi utenti dei Castelli Romani discriminati dalla TIM. Chiederò chiarimenti urgenti al ministro Patuanelli

Chiederò’ chiarimenti urgenti al ministro Patuanelli perché un colosso come la TIM non può confermare con dei messaggini il massimo impegno e poi l’asciare senza connessione centinaia di migliaia di persone. Studenti, famiglie e lavoratori in smart working in questo modo subiscono danni rilevantissimi. Ogni volta che per un temporale salta completamente la connettività in un’area vastissima. Come quella della zona a sud est di Roma. Questo l’affondo del deputato di Fratelli d’Italia Marco Silvestroni. Che rappresenta anche il partito della Meloni nella commissione Trasporti e Telecomunicazioni. Forse basterebbe installare un sistema di parafulmini adeguato o isolare meglio gli impianti e le cabine dei ripetitori, conclude Silvestroni. In ogni caso una soluzione urgente è indispensabile. Specie in piena pandemia. Per questo chiederò al ministro competente azioni concrete. E come intenda garantire a studenti e lavoratori un servizio adeguato anche e soprattutto in un momento di così grave difficoltà per il Paese e per i nostri territori.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *