Meloni al governo: “Collaborazione? Pd e grillini votino le nostre proposte”

meloni alla camera (2)

Giorgia Meloni respinge la offerta del premier Conte alla collaborazione. E lo fa con motivi fondati. “Al Presidente del Consiglio Conte che oggi alla Camera si appella alla collaborazione tra tutte le forze politiche Fratelli d’Italia risponde che, nella risoluzione presentata da tutto il centrodestra e che si voterà tra poche ore, ci sono oltre 20 punti con altrettante priorità e proposte puntuali per affrontare questa delicata fase”. Lo scrive su Facebook, Giorgia Meloni, rispondendo all’appello di Conte alla collaborazione.

Meloni: scongiurare un nuovo lockdown

“Tra queste – ricorda la leader di Fdi – una serie di misure, dal trasporto pubblico al sistema sanitario, per recuperare i ritardi accumulati finora e scongiurare la prospettiva di un nuovo lockdown. Garanzia dell’accredito diretto dei ristori sui conti correnti di tutti i lavoratori, anche autonomi, danneggiati dalle nuove limitazioni. E l’assicurazione di un rimborso del 75% del fatturato mensile dichiarato nel 2019 per le imprese con meno di 50 dipendenti; intervento dello Stato a copertura dei costi fissi e stop alla logica dei bonus e ristori una tantum”.

Potenziare l’assistenza domiciliare

E ancora: “potenziamento dell’assistenza domiciliare e dei servizi in favore degli anziani per consentire loro, su base volontaria, di limitare le occasioni di esposizione al rischio contagio”. “Se l’appello alla collaborazione è reale, lo vedremo da come Pd e M5S voteranno sulle proposte di buonsenso che il centrodestra ha messo nero su bianco. Per noi infatti l’unica collaborazione possibile avviene in Parlamento, perché questo è il luogo nel quale si decidono le cose e non si sta solo per farsi riprendere dalle telecamere”, sottolinea la leader di Fratelli d’Italia.

“Dispiace, invece, che la maggioranza chieda al Parlamento di votare una risoluzione fumosa e priva di concretezza, come se anche stavolta volesse tenere per sé le misure puntuali che il Governo intende adottare nelle prossime ore. Oggi dimostriamo, ancora una volta, di essere sempre presenti quando l’Italia ci chiama”, conclude il post di Meloni.

Risoluzione del centrodestra alla Camera

E il centrodestra presenta una lunga e articolata risoluzione alla Camera. “Modificare radicalmente la strategia utilizzata ai fini del contenimento della diffusione del virus. Inaugurare una pianificazione di interventi di medio e lungo termine che possano instaurare una gestione della situazione epidemiologica trasparente e consapevole. Evitando nuove chiusure arbitrarie e improvvise come quelle dettate dagli ultimi Dpcm”. E “scongiurare la prospettiva di un secondo lockdown nazionale”. Le richieste al governo nella risoluzione presentata alla Camera dai capigruppo della Lega, di Fratelli d’Italia, di Forza Italia, e di Noi con l’Italia.

Per approfondire