Migliora la situazione: 2.557 contagi, 73 morti e positività in discesa

covid 20 maggio

Sono 2.557 i nuovi casi di covid riscontrati oggi in Italia dopo l’analisi di 220.939 tamponi, con l’indice di positività che scende a 1,15%. Nelle ultime 24 ore si registrano altri 73 morti, che portano il totale delle vittime a 126.415 da inizio pandemia. Diminuiscono i ricoveri in terapia intensiva, dove ci sono ora 836 persone (-56 da ieri), 5.488 sono i ricoveri ordinari (-229 da ieri), 3.901.112 i guariti (+7.853) e 200.192 gli attualmente positivi (-5.370). Questo il bollettino odierno sui contagi covid reso noto dal ministero della Salute.

Non migliora la situazione nel Lazio

“Oggi nel Lazio, su oltre 11mila tamponi (+4.251) e oltre 15mila antigenici, per un totale di oltre 26mila test, si registrano 197 nuovi casi positivi (+1), i decessi sono 9 (+3), i ricoverati sono 747 (-46). I guariti sono 1.106, le terapie intensive sono 128 (-6). Il rapporto tra positivi e tamponi è allo 0,7%. I casi a Roma città sono a quota 120”. Lo riferisce l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato. “Incidenza e Rt sono da zona bianca”, ribadisce. Nelle province si registrano 26 casi e si registrano zero decessi nelle ultime 24 ore.

Vaccini, 3,5 milioni di somministrazioni nel Lazio

“Il Lazio oggi supera abbondantemente i 3 milioni e mezzo di somministrazioni” di vaccino anti-Covid “effettuate e oltre 1 milione e 100mila di seconde dosi. Entro il 27 luglio tutti gli assistiti del Lazio avranno avuto almeno una dose”. Lo assicura l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, nel bollettino al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale Covid-19 con i direttori generali di Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Ecco le date dell’open week

D’Amato elenca infine le “prossime date di apertura delle prenotazioni dopo Open Week: da domenica 6 giugno alle 24 fascia d’età 39-35 (nati 1982-1986); da martedì 8 giugno alle 24 fascia d’età 34-30 (nati 1987-1991); poi da giovedì 10 giugno alle 24 fascia d’età 29-25 (nati 1992-1996); da domenica 13 giugno alle 24 fascia d’età 24-17 (nati 1997-2004). Prenotazioni su prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/welcome”.

Vaccini su prenotazione anche dal medico di famiglia

Nel Lazio dal 10 giugno sarà possibile prenotare online, sul portale Salute Lazio, la vaccinazione anti-Covid dal medico di famiglia. “Sono state superate le difficoltà che riguardavano il vaccino J&J e dal 10 giugno si potranno prenotare tutti i vaccini”. Lo annuncia Pierluigi Bartoletti, vicesegretario vicario della Fimmg (Federazione italiana dei medici di medicina generale). “In questo modo viene potenziato il ruolo dei medici di famiglia all’interno del portale e si può dare una prospettiva in più ai cittadini”, aggiunge Bartoletti all’Adnkronos Salute.