Muore anche l’estate romana. Sarà Romarama, ma nessuno capisce cos’è

Muore anche l’estate romana. La manifestazione che aveva inventato quasi trent’anni fa l’assessore Nicolini. E che ha visto sfilare big della cultura e dello spettacolo. Oltre che centinaia di associazioni e di imprenditori che per tantissimi anni sono riusciti a regalare divertimento e spettacoli ai cittadini romani. Nei lungotevere come nelle piazze storiche della movida cittadina. Un segno distintivo della città di Roma che adesso rischia di andare perduto. Perchè la sindaca Raggi e la sua giunta hanno deciso di darci un taglio. E di ribattezzare il tutto con il nome di Romarama. Con un  cambio radicale anche nel logo. E nella missione. Che anche a causa del coronavirus e del distanziamento sociale dovrà necessariamente essere diversa. Così Federico Rocca componente dell’esecutivo romano di Fratelli d’Italia è il consigliere del municipio 14 Alberto Mariani hanno voluto prendere una forte posizione contro questa ennesima giravolta grillina. Non c’è motivazione che tenga, hanno dichiarato in una nota congiunta Rocca e Mariani. E con questa decisione assurda il Movimento Cinque Stelle uccide un altro simbolo della città.

Rocca e Mariani (FDI), ci volevano i nuovi barbari dei Cinque Stelle per uccidere un simbolo come l’Estate Romana 

Ci sono voluti i nuovi barbari dei Cinque Stelle per uccidere una geniale creazione come l’Estate Romana. Che resisteva dal 1977. E rappresentava ormai un appuntamento centrale per tutta la città da giugno a  settembre. Questa la dichiarazione congiunta degli esponenti di Fratelli d’Italia Federico Rocca e Alberto Mariani. Romarama è sbagliato anche nel nome, proseguono i due esponenti del partito di Giorgia Meloni. Perche suona male e non significa niente. Nonostante le spiegazioni grilline che non convincono nessuno. In realtà la stessa sindaca Raggi ha spiegato che gli eventi quest’anno dureranno da luglio a dicembre. E dunque avrebbe avuto poco senso fare riferimento all’estate. Peccato però che la particolarità dell’Estate Romana fosse proprio il legame con la stagione estiva. Mentre così non si capisce bene che cosa si vada ad autorizzare e a finanziare. Anche il simbolo dell’evento è sbagliato perché è rappresentato da dei gatti. Mentre tutti sanno che Roma è rappresentata  dalla lupa capitolina. Era il momento più importante per godere di eventi all’aperto nella magnifica cornice di Roma, concludono Rocca e Mariani. Se si voleva allungare la manifestazione si poteva farlo. Coordinandola con altri eventi, come le ottobrate romane. O il Natale di Roma. Ma avrebbe significato rispettare le tradizioni e la storia della nostra città. Proprio quella che i Cinque Stelle vogliono cancellare. Ora dovremo aspettare solo il voto tra qualche mese. Per cambiare davvero e impedire che questi signori combinino altri danni.

https://www.affaritaliani.it/roma/estate-romana-addio-fdi-contro-il-m5s-ucciso-un-altro-simbolo-della-citta-679826.html

 

 

 

 

 

Per approfondire