Musumeci, balzo nei sondaggi per la regione. Guai fermarlo

Musumeci regione

Mica male Nello Musumeci, che con i suoi artigli agguanta con una qualche sicurezza la corsa alla regione Siciliana. Il governatore respinge con orgoglio e fermezza il fuoco amico, perché ha dalla sua il buon vento popolare. E i numeri dei sondaggi non sono manipolabili.

Ieri mattina, il risveglio è stato buono per alcuni, pessimo per altri. Il Sole 24 ore ha reso nota la tradizionale graduatoria sul gradimento riscontrato da sindaci e governatori e ha sfoderato un formidabile balzo in avanti di quello della Sicilia. I dati sono molto interessanti soprattutto per i governatori del Centrodestra: stringere i bulloni è davvero una parola d’ordine necessaria.

Musumeci può rivincere alla regione Sicilia

Settimo posto tra i presidenti, per Nello Musumeci 50% di gradimento personale. L’ultimo test lo dava al 40, dieci posizioni più giù. Niente male, soprattutto per condizioni in cui i numeri maturano.

Dobbiamo infatti tenere presente che a quel 50 per cento Musumeci arriva dopo un fuoco di fila impressionante, che si è avvertito in tutta la regione. Non gli sono stati risparmiati attacchi e persino contumelie da alcuni “alleati”. Il sondaggio di ieri è destinato ad aumentare le sue possibilità di nuova vittoria alle regionali nel momento in cui la dovessero finalmente smettere con critiche sconsiderate.

Il Centrodestra si riunisca e decida finalmente

Quando? Non appena Silvio Berlusconi e Matteo Salvini si renderanno conto che la partita siciliana – a pochi mesi dal voto delle politiche 2023 – non la può vincere nessun altro rispetto a Musumeci. La Meloni è già convinta di suo, è solo necessario il via libero definitivo e urgente della coalizione. Che poi è il primo punto di cui si dovrà occupare il centrodestra dopo le scorse amministrative.

Alcuni diranno: e Miccichè? Il capo siciliano di Forza Italia – o almeno di una sua parte – conosce la politica e probabilmente capirà che nell’isola si può tornare a vincere. Basta mettere a freno gli istinti belluini.

 

 

Per approfondire