Nel Lazio quasi mille i nuovi casi di contagio. Oltre 12mila studenti in isolamento

lazio tampone covid

Anche nel Lazio ormai si parla di seconda ondata. Ma è davvero così? In realtà in questi periodo i morti sono alcune decine al giorno, mentre nella prima ondata sembrava cadesse un jumbo ogni pomeriggio. E’ ovvio che con l’autunno ci sarà una recrudescenza legata ai malanni stagionali. E’ altrettanto ovvio che la guardia non va abbassata, come invece è accaduto. Ieri è stata un’altra giornata difficile. Sono 10.925 i nuovi casi di coronavirus in Italia, stabili rispetto ai 10.010 di ieri. Lo rende noto il ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 47 decessi, che portano il totale a 36.474 dall’inizio dell’emergenza. Da ieri sono stati eseguiti oltre 165.837 tamponi. I pazienti ricoverati sono 7.322, con un incremento di 506 unità. In terapia intensiva, 705 malati (+67).

Lazio, tamponi record: 28mila

Nel Lazio sono stati effettuati circa28mila tamponi, un autentico record. Il risultato sono 994 casi positivi, di cui 492 a Roma e 12 morti. 62 i guariti. I positivi ai tamponi effettuati sono stati il 3,6 per cento. Come ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, “c’è troppa psicosi per i tamponi, ne stiamo facendo un numero enorme, il più alto numero di testati in rapporto alla popolazione. Ricordo che è opportuno che ci sia una indicazione medica e soprattutto per i casi di contatto è inutile fare la corsa al tampone nell’immediatezza. Serve contattare il proprio medico, seguire le sue indicazioni e aspettare almeno il periodo dell’incubazione altrimenti il rischio è quello di non accertare un’eventuale positività”.

Centinaia di nuovi casi in provincia

Preoccupa anche l’andamento del virus in provincia. A Latina ci sono stati 64 nuovi casi e di questi ventiquattro sono con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 86 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 180 nuovi casi. A Viterbo si registrano 74 nuovi i casi e un decesso di un 83enne con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 20 nuovi casi. In tutta la regione, inoltre, ci sono quasi 13mila studenti a casa in isolamento a causa del virus.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *