Nuovo Olimpo: primo ciak per il nuovo film di Ozpetek. Nel cast Luisa Ranieri

Nuovo Olimpo, Ozpetek

Primo ciak oggi per ‘Nuovo Olimpo’, quattordicesimo film di Ferzan Ozpetek che segna la prima collaborazione tra l’acclamato regista e Netflix. Prodotto da Tilde Corsi e Gianni Romoli, Nuovo Olimpo è una produzione R&C Produzioni con Faros Film. Il film sarà girato a Roma e arriverà su Netflix nel 2023. Protagonisti del film i giovani attori Damiano Gavino e Andrea Di Luigi. Nel cast anche Luisa Ranieri, Greta Scarano, Aurora Giovinazzo, Alvise Rigo, Giancarlo Commare.

Questa la sinossi: fine anni ’70. Sono giovani, belli e hanno appena 25 anni. Si incontrano per caso e si innamorano perdutamente. Un avvenimento inaspettato però li separa. Per trent’anni inseguono comunque la speranza di ritrovarsi, perché si amano ancora. Soggetto originale e sceneggiatura di Gianni Romoli e Ferzan Ozpetek. La fotografia del film è di Gian Filippo Corticelli, il montaggio di Pietro Morana, la scenografia di Giulia Busnengo e i costumi di Monica Gaetani.

Il regista di origine turca, che ha 63 anni, girerà il suo 14esimo film, a 4 anni da La Dea Fortuna. Il regista di Cuore Sacro, che nei giorni scorsi ha seminato like sulla pagina Instagram di Giorgia Meloni facendo storcere più di qualche bocca, è attualmente in tour con lo spettacolo teatrale di Mine Vaganti.
Quasi 20 anni fa in trionfo ai David di Donatello grazie a La finestra di fronte, che vinse come miglior film, Ozpetek ha poi vinto 3 Nastri d’Argento, 4 Globi d’Oro e 3 Ciak d’Oro, strappando inoltre due nomination agli European Film Awards. In concorso a Venezia con il criticatissimo Un giorno perfetto, Ferzan si è portato a casa una menzione speciale per Mine Vaganti dal Tribeca Film Festival di New York, con tanto di retrospettiva a lui dedicata al MoMa.

Per approfondire