Omicidio di Primavalle, giudizio immediato per l’assassino reo confesso di Michelle Causo

Giudizio immediato per il giovane reo confesso indagato per l’omicidio della 17enne Michelle Maria Causo. Lo ha disposto il Gip del tribunale per i minori di Roma, Federico Falzone che ha accolto la richiesta presentata dalla Pm Anna Di Stasio.

L’udienza a febbraio

La prima udienza è fissata per il 6 febbraio 2024. Al minorenne indagato il pubblico ministero ha formalmente contestato l’omicidio aggravato, fra l’altro, dalla premeditazione, l’occultamento e il vilipendio di cadavere, reati commessi in esecuzione di un medesimo disegno criminoso.

Uccisa a coltellate

Michelle è stata uccisa a coltellate nel quartiere di Primavalle lo scorso 28 giugno e il suo corpo ritrovato vicino ad un cassonetto.

Il ricordo degli amici

Ancora vivido il ricordo dei funerali. Applausi e lacrime per Michelle Causo alla Chiesa di Santa Maria della Presentazione. Il funerale della 17enne uccisa si concluse con un lungo applauso delle centinaia di persone presenti sul sagrato e con un lancio di palloncini bianchi e rosa in cielo. Nel corso dell’omelia il vescovo, monsignor Baldo Reina, ribadì: “Dobbiamo rialzarci, dobbiamo custodire la nostra vita che è preziosa”.

Per approfondire