Ostia criminale: un agguato a colpi di pistola e 4 arresti per droga in poche ore

Ostia criminale

Ostia criminale come Chicago degli anni ’30. Sempre più violenta e in mano ai criminali, nonostante gli slogan di questi anni dei grillini. Con la sindaca Raggi e la presidente di Municipio pentastellata le condizioni sono addirittura peggiorate rispetto al passato. La conferma arriva dalla cronaca di queste ore.

Chi è il pregiudicato centrato al petto ieri sera

Si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale Grassi di Ostia con una ferita d’arma da fuoco al petto. E’ successo intorno alle 19 di ieri. L’uomo, un 37enne già noto alla giustizia, ha raccontato ai medici di esser stato ferito poco prima in piazza Calipso da sconosciuti. Dall’ospedale, a quel punto, è partita la chiamata ai carabinieri del nucleo radiomobile ora impegnati nelle indagini a caccia del responsabile insieme ai colleghi del nucleo investigativo sul posto per i rilievi. La vittima, sottoposta a un intervento chirurgico per l’estrazione del proiettile, non è in pericolo di vita.

Proseguono inoltre i servizi antidroga dei Carabinieri di Ostia e nelle ultime 48 ore sono state arrestate 4 persone e una è stata denunciata piede libero. I Carabinieri della Stazione di Acilia, che da alcuni giorni avevano notato un insolito movimento nei pressi dell’abitazione di una 19enne, pregiudicata del posto, nella giornata di ieri hanno fatto scattare un blitz nel corso del quale è stata eseguita una perquisizione: recuperati 7 panetti di hashish del peso complessivo di 1 kg nascosto in cantina. La pusher è stata arrestata e ora si trova agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Ostia criminale: le operazioni dei carabinieri

In manette è finito anche un 55enne di Ponte Galeria: i Carabinieri, che da alcuni giorni lo stavano tenendo sotto controllo, hanno deciso di attuare una perquisizione. L’uomo, alla vista degli uomini dell’Arma, ha reagito, dapprima spintonandoli, poi tentando di svuotare nello scarico del lavandino della cucina il contenuto di un involucro in plastica, successivamente rivelatasi cocaina. Dopo aver bloccato il 51enne, i Carabinieri hanno potuto perquisire l’intero immobile. Sono state rinvenute e sequestrate numerose dosi di cocaina, hashish e marijuana, oltre al materiale per la pesa ed il confezionamento delle dosi e la somma di oltre 7.000 euro, ritenuto provento dell’illecita attività. Il pusher è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa di processo.

Un 18enne di Vitinia, incensurato, alla vista dei militari, ha tentato di gettare dal finestrino un piccolo involucro, ma il suo gesto non è sfuggito ai Carabinieri che lo hanno recuperato, verificando che all’interno era contenuta una modica quantità di hashish. La successiva perquisizione, estesa anche all’abitazione del giovane, ha consentito di sequestrare altre dosi della stessa sostanza. Il ragazzo è stato denunciato a piede libero, mentre la droga ed il restante materiale rinvenuto è stato sequestrato.

Per la serie Ostia criminale, infine, su disposizione della Procura della Repubblica di Roma, i Carabinieri di Ostia hanno arrestato e accompagnato in carcere 2 pregiudicati – uno residente ad Acilia e l’altro a Ponte Galeria – già sottoposti agli arresti domiciliari, poiché condannati in via definitiva per reati inerenti gli stupefacenti, oltre che contro la persona e il patrimonio. I due sono stati portati, rispettivamente, nelle carceri di Viterbo e Velletri, dove sconteranno poco meno di 1 anno di reclusione.

 

Per approfondire