Ostia, niente bagnìni nelle spiagge gestite dal Municipio. Ed è polemica

Niente bagnìni per lunghi tratti di spiaggia ad Ostia. Si tratta di quella parte degli arenili gestiti direttamente dal Municipio X, sia sulla riviera di Ponente che su quella di Levante. In teoria, un servizio pubblico per garantire a tutti l’accessibilità al mare. Con costi limitati. Ma anche garantendo un arenile pulito, e la sicurezza per tutti. Con tanto di assistenti bagnanti, regolarmente previsti. Ma ancora non presenti. Con le torrette dedicate al salvamento desolatamente vuote. E i pattini rossi che giacciono tristemente sulla sabbia. Motivo? Non si sa di preciso, ma probabilmente qualche lungaggine burocratica. Intanto però la stagione balneare è iniziata. E sui blog locali, monta la protesta. Con la richiesta di una soluzione immediata. Prima che ci scappi l’incidente. E che qualcuno debba rispondere delle proprie responsabilità.

La protesta sui social di Ostia

A documentare l’assenza del servizio Eugenio Landi, che gestisce la seguitissima pagina social Ostia Informa. “Siamo andati – spiega – nella spiaggia Senape e nella spiaggia Limone e abbiamo verificato che neanche oggi c’è traccia degli assistenti bagnanti. Un lungo tratto di litorale, lungo circa 800 metri, sulla costa di ponente, questa mattina era senza servizio di salvamento”.

Le lamentele, però arrivano anche dalla riviera di Levante. “Anche qui stiamo nella stessa situazione”, commentano i cittadini. Un problema da risolvere urgentemente, prima che accada qualche disgrazia. E adesso la ‘palla’ passa al Municipio X. Che dovrà rendere conto del perché del ritardo. Ma soprattutto trovare una soluzione immediata. E garantire il servizio di salvamento su tutte le spiagge di propria competenza.

Per approfondire