Pasqua sicura in città, stretta su borseggi e furti: arrestate 16 persone

È di 16 persone, di cui otto donne, arrestate con l’accusa di furto il bilancio dei dei controlli svolti dai carabinieri del Gruppo di Roma nelle aree prevalentemente affollate dai turisti e cittadini romani, d’intesa con la Procura di Roma nel corso delle vacanze pasquali. In particolare, i carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato due sudamericani, lui 49enne cileno e lei 39enne cubana, bloccati appena dopo aver derubato del telefono cellulare un turista 82enne che stava pranzando all’interno di un ristorante in via della Fontanella.

San Pietro

I carabinieri della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato, invece, altri tre sudamericani, un peruviano e una coppia di cubani, sorpresi in piazza Risorgimento mentre, dopo aver accerchiato un turista seduto su un muretto, gli hanno sfilato lo smartphone dalla tasca della giacca.

Quartiere africano

I militari della Stazione di Roma viale Eritrea, sulla linea B della metropolitana, alla fermata Termini, hanno arrestato una donna di 22 anni, francese, senza fissa dimora, dopo essersi impossessata di un portafogli di un turista tedesco. Qualche ora dopo, sempre alla stessa fermata, hanno arrestato un peruviano di 23 anni, già noto alle forze dell’ordine, bloccato in flagranza dai carabinieri nel tentativo di asportare un portafogli dalla borsa di una passeggera slovacca. Una 25enne italiana è stata arrestata dai carabinieri della Stazione di Roma Parioli, sorpresa alla fermata Termini mentre cercava di impossessarsi di un portafogli di una turista australiana.

Metro A

Sulla linea A della metropolitana, invece, i carabinieri della stazione di Viale Libia hanno arrestato un uomo e una donna di nazionalità cilena, entrambi di 66 anni, bloccati dai militari nel tentativo di asportare un portafogli dalla borsa di una passeggera boliviana. Alla fermata Barberini, i carabinieri della stazione di Roma Piazza Bologna hanno arrestato un cileno, 31enne, con precedenti, bloccato dopo essersi impossessato di uno smartphone dalla borsa di una passeggera connazionale, mentre, alla fermata Termini, i carabinieri della stazione di Roma Salaria hanno arrestato una 34enne italiana, sorpresa subito dopo essersi impossessata di un portafogli di una turista russa.

Termini

Sempre alla fermata Termini, i carabinieri della stazione di Roma Vittorio Veneto hanno arrestato in flagranza due cileni, con precedenti, senza fissa dimora, bloccati subito dopo aver asportato un portafogli di un turista giapponese. I Carabinieri di Nucleo Scalo Termini, in distinte operazioni, hanno arrestato due donne, di 40 e 41 anni, con precedenti, dopo aver sottratto da una profumeria alcuni cosmetici del valore di oltre 350 euro, ai quali avevano rimosso le placche antitaccheggio per eludere i controlli della vigilanza. Tutte le vittime di furto consumato hanno presentato regolare denuncia querela e gli arresti sono stati tutti convalidati.