Passoscuro aiuta buoni spesa e solidarietà nel litorale

Scatta la solidarietà nel litorale e precisamente in zona Passoscuro, comune di Fiumicino. Il coronavirus non rappresenta infatti solamente un problema sanitario, che ha messo in ginocchio tante famiglie. Ma è anche un durissimo colpo dal punto di vista economico. Moltissimi commercianti e piccoli imprenditori hanno perso il lavoro, e anche i liberi professionisti non stanno meglio. Tutte categorie senza ammortizzatori sociali o quasi. Padri di famiglia che oltre alla preoccupazione per la salute dei propri figli devono fare i conti con un portafogli sempre più vuoto. Con l’incubo che se anche alla fine andrà tutto bene, non sapranno come fare per sfamare la propria famiglia. Una situazione drammatica rispetto alla quale i 25 miliardi messi in campo dal governo sembrano davvero troppo pochi. E la burocrazia troppo lenta. Anche per accedere a quegli aiuti che dovrebbero essere stati stanziati. Per questo stanno scattando diverse iniziative di solidarietà e di sostegno alle fasce più deboli della popolazione. Come quella promossa da Passoscuro aiuta in collaborazione con il supermercato Todis di zona. Che lanciano i buoni spesa per le famiglie più bisognose.

 

Con Passoscuro aiuta e Todis arrivano i buoni spesa 

Passoscuro aiuta è l’iniziativa di solidarietà messa in campo nella cittadina del litorale nord della provincia di Roma, nel comune di Fiumicino. In collaborazione con il supermercato Todis di zona. Si tratta di un sistema di vaucher, più semplicemente di buoni spesa. Che possono essere direttamente acquistati quando ci si reca nel supermarket a fare la spesa. Si può sottoscrivere una cifra variabile tra i 10 e i 1000 euro, indicando a chi il bonus dovrà essere accreditato. Ovviamente garantendo l’anonimato del donatore. Così spiega l’ideatore dell’iniziativa Stefano Calandra, che si è avvalso della collaborazione di Marco e Luca Scherillo titolari del Todis di Piazza Salvo d’Acquisto a Passoscuro.

È l’occasione per fare squadra

I buoni spesa sono un’occasione per fare squadra, spiegano i promotori dell’iniziativa. Fiumicino ha un cuore grande e in questo momento difficilissimo non vogliamo lasciare nessuno indietro. Chi ha la fortuna di avere di più può donare buoni ai bisognosi. In forma anonima, indicando a chi si vuole lasciare la spesa pagata. Davvero complimenti, un modo semplice e pulito per fare del bene a tante persone. Senza pretendere nemmeno un grazie, come è giusto che sia. Se vogliamo uscire dall’emergenza tutti insieme e rialzare la testa con la dignità e la fierezza che ha sempre contraddistinto il popolo italiano

https://www.fiumicino-online.it/articoli/cronaca-2/covid-19-e-solidarieta-dal-todis-l-iniziativa-passoscuro-aiuta.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *