Pd e grillini si spaccano: la Raggi si ricandida. Meloni: “Ottima notizia”

raggi pd e grillini

Nel giorno in cui l’ennesimo autobus prende fuoco a Roma, la Raggi si ricandida. Conte non è riuscito a trovare la quadra tra Pd e grillini. E deve essere successo qualcosa di grosso, perché il Pd romano è furibondo. Tanto che se la Raggi arrivasse per qualche miracolo impossibile a un eventuale ballottaggio, difficilmente il Pd sarebbe tra i suoi fan. Ecco che twitta Pelonzi, capogruppo Pd in Campidoglio. “Pessima notizia. #Raggi si candida di nuovo a sindaco. Liberiamo #Roma da questo incubo. Al lavoro per evitare a Roma altri 5 anni di nulla”.

Il Pd boccia la Raggi senza appello

Più compassata e ufficiale la reazione dei vertici, ma altrettanto gelida. “La Raggi ha annunciato la sua ricandidatura promuovendo il suo operato. Nulla di personale ma noi diamo un altro giudizio. Roma merita di più e qualcosa di molto diverso da questi anni. Per questo il Pd lavora per costruire un progetto alternativo”. Lo scrive su Twitter il vice segretario del Pd Andrea Orlando, interpretando la linea ufficiale del partito peraltro già anticipata da molti esponenti.

Al M5S piace perdere facile…

Ironizza Pedica, della direzione romana del partito. ”Raggi si ricandida? Al M5s piace perdere facile. Non ci sono dubbi sul fatto che i romani manderanno per sempre a casa il sindaco peggiore della storia di Roma”. E aggiunge: ”Roma non può permettersi la follia di un Raggi bis. Davanti allo scempio degli ultimi anni, è assurdo solo pensare a un secondo mandato della sindaca grillina. Non possiamo chiudere gli occhi sulla dèbacle del trasporto pubblico e sul fatto che la Capitale è diventata terra di nessuno. Questa città merita un vero sindaco e non mi stancherò di fare opposizione e lavorare per creare una vera alternativa”.

“Italia Viva? Sarà da un’altra parte”

Anche dalle parti di Italia Viva l’annuncio della Raggi non suscita grande entusiasmo. “Apprendiamo che Virginia Raggi si ricandida a governare (male) #Roma. Ne prendiamo atto, chiaro che @italiaviva sarà da un’altra parte. Questa città ha bisogno di autorevolezza, visione, efficienza e trasparenza, tutto quello che non si è visto negli ultimi anni”. Così su twitter il presidente di IV Rosato. Anche i renziani avevano già resa nota questa posizione.

Meloni: va in frantumi la regola grillina

A destra ci si limita e ribadire l’incoerenza dei grillini, attaccati solo alla poltrona. “Oggi va in frantumi anche la regola dei due mandati del M5S, che da movimento dei cittadini diventa il partito dei nuovi politicanti. La ricandidatura di Virginia Raggi a sindaco però è un’ottima notizia: i romani potranno dire con il loro voto come giudicano il lavoro di questa amministrazione grillina. Finalmente…”. Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

Lega indignata: la Raggi una candidatura vergognosa

La Lega è indignata. “La notizia della candidatura della Raggi a sindaco di Roma è davvero vergognosa. Dov’è finita la coerenza dei 5stelle? Dopo i disastri che ha combinato si propone di nuovo alla guida della città: ma saranno i cittadini a darle la giusta risposta mandandola a casa”. Lo dice Claudio Durigon, coordinatore della Lega a Roma.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *