Per non dimenticare, il cortometraggio su Salvo D’Acquisto proiettato a Palidoro

È stato proiettato in settimana un bellissimo cortometraggio dedicato alla memoria del vice brigadiere dei Carabinieri Salvo D’Acquisto. In occasione di una serata svoltasi in località Palidoro. Proprio nelle vicinanze di quella Torre Perla davanti alla quale il Carabiniere venne giustiziato il 23 settembre del 1943. Una storia di grande eroismo e italianità quella del giovane che si sacrifico’ per salvare le vite di 22 innocenti.

La leggenda di Salvo D’Acquisto in un cortometraggio che è un’opera d’arte

I fatti sono noti, e li racconta la Storia. Il D’Acquisto, di origini napoletane, si era arruolato giovanissimo nell’Arma. Ad appena 19 anni, nel 1939. Dopo aver partecipato a varie azioni durante la Seconda Guerra Mondiale e ad essere anche rimasto ferito, venne promosso a Vice brigadiere. Ed assegnato alla Compagnia di stanza a Torrimpietra nell’autunno del 1942. I fatti oggetto della leggenda di Salvo D’Acquisto che gli valsero la Medaglia d’Oro al Valor Militare risalgono però ad un anno dopo. E per l’esattezza al 22 settembre del 1943. Quando un reparto di paracadutisti tedeschi di stanza a Palidoro nell’esaminare delle casse di esplosivo abbandonate rimase vittima di un violento scoppio. Nell’occasione, due paracadutisti morirono e due rimasero feriti.

Il comandante del reparto allora dispose il rastrellamento di 22 civili, ovviamente innocenti. E in assenza di superiori, chiese al vice brigadiere Salvo D’Acquisto di indicare i colpevoli. Di fronte al suo rifiuto, tutti vennero portati davanti a Torre Perla e costretti a scavare una fossa comune. Fu allora che il D’Acquisto per evitare una strage si prese la responsabilità dell’accaduto sulle sue spalle. E venne fucilato, al grido di Viva l’Italia!
Adesso, il suo sacrificio è diventato anche un film. Che è un’opera d’arte.

‘Per non dimenticare’, il corto di Marco Sani con la partecipazione straordinaria del Maestro Flavio Bucci in memoria dell’Eroe dell’Arma

Il sacrificio di Salvo D’Acquisto ha commosso molte generazioni. Ed è valso al nostro Eroe la Medaglia d’Oro al Valore. Oltre alla sepoltura solenne a Napoli, sua città natale. E al processo di canonizzazione come ‘Servo di Dio’. In settimana in occasione dei 77 anni dalla sua fucilazione, anche a Palidoro si è svolta una serata dedicata al coraggioso Vice brigadiere dell’Arma. Organizzata da Massimiliano Catini. Promotore e moderatore dell’evento insieme all’associazione ‘Fregene per Fellini’. Durante la kermesse è stato proiettato un cortometraggio di Marco Sani prodotto da Maurizio Carlini, con la partecipazione amichevole del Maestro Flavio Bucci. Scomparso da poco come Stelvio Cipriani, compositore delle bellissime musiche che accompagnano la pellicola.

Presenti all’evento autorità civili e politiche, come il vice presidente del Consiglio regionale Giuseppe Emanuele Cangemi e Mario Baccini. Già parlamentare e Ministro, eletto in questo territorio ed oggi presidente dell’associazione Foedus. Al termine, è seguito un dibattito ed un breve momento conviviale.

https://canaledieci.it/news/fiumicino/salvo-dacquisto-serata/

 

Per approfondire