Ponte Garibaldi: 31enne precipita per scattarsi un selfie. È grave

ponte garibaldi

Ha perso l’equilibrio mentre si stava scattando un selfie con gli amici a ponte Garibaldi, nel centro di Roma. Un ragazzo di 31 anni è precipitato ieri sera, dopo le 20, dal ponte con vista sull’isola Tiberina, finendo sulla banchina sottostante.

Trasportato in codice rosso all’ospedale San Camillo, il 31enne è in attesa di un intervento chirurgico. Sul caso indagano gli agenti del distretto Trevi.

Ponte Garibaldi: le dinamiche della disgrazia

Il 31enne, secondo quanto ricostruito, si trovava insieme al gruppo a Trastevere. Il giovane avrebbe quindi deciso di farsi un selfie. E mentre si è messo sul parapetto con vista Isola Tiberina per inquadrarsi, ha perso l’equilibrio precipitando sulla ciclabile. A quel punto gli amici non hanno potuto che chiamare i soccorsi.

Le condizioni del 31enne sono apparse subito critiche ai sanitari intervenuti. La vittima della caduta è stata trasportata in codice rosso al San Camillo. Dopo le prime cure al pronto soccorso, è stato necessario un intervento chirurgico. Sul caso indagano gli agenti del distretto Trevi.

Selfie fatale anche per una sedicenne campana

Un mese fa, un selfie stava risultando fatale anche a una ragazza campana. Una sedicenne di Teano che ieri è precipitata dal terrazzo di casa, non è in pericolo di vita. Nel tardo pomeriggio di mercoledì, era stata portata d’urgenza all’ospedale di Caserta. La ragazza ha riportato la rottura di un femore e delle lesioni al bacino. Fortunatamente però, la caduta non ha causato alcun danno permanente. Nessuna traccia inoltre di traumi cerebrali o di problematiche relative agli organi interni.

La giovane sidicina è andata al momento al reparto di ortopedia dell’azienda ospedaliera casertana, sotto le cure del dottor Gaetano Bruno. Ieri, intorno alle ore 18, la ragazza si trovava sul balcone di casa, al secondo piano di un condominio in piazza Unità d’Italia. Stava scattando alcune fotografie con il cellulare, e non si era accorta di essersi sporta eccessivamente. Distratta dal telefonino, improvvisamente ha perso l’equilibrio, ed è precipitata giù.

Per approfondire