Presi due libici che hanno violentato una 17enne. Potrebbero essere stupratori seriali

video stupro, latina indiani

La violenza sessuale risale al luglio 2021, ben 9 mesi fa. Eppure non è mai stata resa nota. Brutale e drammatica. Vittima è una minorenne, 17 anni. Gli autori due cittadini libici. Come mai uno stupro di una minorenne a Capodanno (tra ragazzi romani) finisca sui giornali il 2 gennaio, mentre per quello di una minorenne abusata da due immigrati non sia stato reso noto, è un mistero.

La violenza è avvenuta 9 mesi fa, ma si è saputa solo ieri

La cosa gravissima è che i due arrestati potrebbero aver stuprato altre ragazze a Roma, con lo stesso modus operandi. E forse il massimo riserbo non ha aiutato a mettere allerta le vittime, se ci sono state, in questi nove mesi. Ecco la storia, così come ricostruita dal Corriere della Sera. A distanza di nove mesi la polizia ha identificato e arrestato il duo di stupratori, tra il primo e il 4 aprile. Abbiamo i loro nomi: si chiamano Amel Jamal e Jalgem Abdulrahman. Nei loro confronti il gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale di gruppo aggravata dalla minore età della vittima.

I due libici l’hanno stuprata tutta la notte in un bed and breakfast

La giovane era in un locale affollato di via San Giovanni in Laterano in compagnia di alcuni suoi amici quando è stata avvicinata dai due. Con uno in particolare ha stretto amicizia. «Mi ha fatto un’ottima impressione, era vestito bene e gentile nei modi». I due escono, fanno una passeggiata, lui la porta sotto la pensione dove alloggia e con una scusa le dice di essersi dimenticato una cosa su e che lei poteva salire con lui e poi sarebbero subito usciti.
Ma non è stato così – riferisce Il Messaggero – Nel B&B c’era il complice ad attenderla. I due le hanno fatto spegnere immediatamente il telefono e l’hanno stuprata per ore.
Sulle indagini, coordinate dalla procura, c’è il massimo riserbo ma dagli accertamenti della Squadra mobile è emerso che la mattina successiva, dopo aver subìto gli abusi da parte dei due libici, la 17enne sarebbe riuscita in qualche modo a uscire dal b&b e a raggiungere la stazione Termini dove è stata raggiunta dai suoi amici. Non si può escludere che sia stata accompagnata proprio dagli stupratori che poi si sono allontanati lasciandola da sola. Ma il sospetto più atroce è che non sia stata la sola vittima dei due libici. In questi nove mesi potrebbero aver colpito ancora.

Per approfondire