Roma, Halloween da paura al Bioparco: anche gli animali fanno festa

Per festeggiare Halloween, il Bioparco di Roma propone due giornate evento sabato 28 e domenica 29 ottobre. Inoltre, dal 28 al 31 ottobre promozione speciale: per i bambini fino a dieci anni e mascherati è previsto l’ingresso a 10 Euro (invece di 14 Euro). Nel corso del fine settimana, dalle ore 11 alle 16, saranno organizzate varie attività tematiche per tutta la famiglia. Il gioco ‘La strega pasticciona’, per scoprire, in compagnia di una fattucchiera sbadata, perché gli animali si mimetizzano, come comunicano attraverso gli odori, perché i denti di una mucca sono diversi da quelli di una tigre. Il tutto aiutando la strega a preparare pozioni magiche a base ali di pipistrello, cranio di gufo, zampe di rospo e ossa di lupo.

Le attività

Partecipando all’attività educativa ‘tra Dodo, Moa e Tilacino: il cimitero degli estinti’ si potranno ascoltare racconti su animali affascinanti che hanno popolato la terra come il dodo o il tilacino, detto anche lupo marsupiale, o ancora il moa, enorme uccello simile allo struzzo vissuto in Nuova Zelanda, alto più di due metri e pesante circa 250 chili.

I laboratori

Saranno inoltre organizzati laboratori artistico-manuali, il 28 ottobre ci sarà quello dedicato alle ‘maschere mostruose’ per costruire la propria maschera di Halloween utilizzando materiali come carta, stoffa, fili colorati, lana e diverse tecniche per assemblarli. Domenica 29 invece bambini potranno partecipare al laboratorio artistico “Trick or treat” (dolcetto o scherzetto) per personalizzare la sacca dei dolci decidendo, con la tecnica degli stencil e dei timbri, quale personaggio mostruoso sarà il protagonista. E poi postazioni di face painting per tutti, adulti e bambini, per trasformarsi in mostriciattoli e animali. Per l’occasione gli animali riceveranno pasti a base di zucca: macachi alle ore 11, lemuri alle 11:30, orsi alle 12:30, scimpanzé alle 14, ippopotami alle 14:30. Inoltre, all’interno di molti recinti verranno posizionate zucche intagliate e riempite di cibo che verranno proposte agli animali come forma di arricchimento ambientale.

La caccia al tesoro

Solo sabato 28 ottobre sarà organizzata una speciale caccia al tesoro ‘alla ricerca della grande zucca’. I partecipanti, divisi in squadre, si sfideranno in una serie di prove di genere espressivo, sportivo, enigmistico, canoro etc. tra le aree degli animali. Ogni squadra riceverà un kit per realizzare un proprio segno di riconoscimento, inventare un nome e un grido di battaglia. Mappa e regolamento alla mano, i partecipanti dovranno orientarsi con gli indizi, con l’aiuto di giudici mostruosi, e affrontare prove da paura. Le attività delle giornate sono comprese nel costo del biglietto.

Per approfondire