Roma sempre capitale dello spaccio: blitz, arresti e perquisizioni dei carabinieri

droga carabinieri

Nelle ultime 48 ore, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito una serie di blitz antidroga nel centro della Capitale e nelle periferie che hanno portato all’arresto di 13 persone. A Montespaccato, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato due uomini di 40 e 56 anni, entrambi con precedenti, sorpresi a cedere mezzo grammo di cocaina ad un acquirente, a sua volta identificato. Le operazioni di controllo estese nella loro abitazione hanno consentito di sequestrare altri 50 g di cocaina e 1.250 euro ritenuti provento di attività illecita. In viale Giustiniano Imperatore, invece, i Carabinieri della Compagnia Roma Eur hanno arrestato un romano di 30 anni, con precedenti. In casa sono stati rinvenuti quasi mezzo chilogrammo di marijuana, 10 g di hashish e 2,2 g di cocaina pronte per essere piazzate.

Stranieri vendono droga a una 14enne, arrestati

Oltre 520 g di hashish, invece, sono stati sequestrati dai Carabinieri della Stazione Roma Alessandrina ai danni di un romano di 24 anni, con precedenti. Nel vano sottosella, i militari hanno rinvenuto i panetti di hashish. Nei suoi confronti, oltre all’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è scattata anche quella di resistenza a pubblico ufficiale. I Carabinieri della Stazione Roma San Pietro hanno arrestato tre giovani – un 19enne e un 22enne delle Filippine e un 21enne romano -. Bloccati mentre cedevano dosi di hashish a una 14enne romana. L’intervento dei militari ha impedito lo scambio illecito e ha permesso di recuperare la droga e il denaro. Le successive perquisizioni nelle abitazioni dei 4 giovani hanno permesso di rinvenire e sequestrare, in totale, 58 g della stessa sostanza stupefacente.

Arresti anche a Tor Brlla Monaca

In via Walter Tobagi, i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato un ragazzo romano di 23 anni, incensurato, sorpreso in possesso di 14 dosi di cocaina. Già confezionate singolarmente e pronte per essere vendute, e 375 euro, ritenuto provento dello spaccio. A Tor Bella Monaca, in via dell’Archeologia, i Carabinieri della Stazione Tor Bella Monaca hanno arrestato 3 persone trovate nella disponibilità di complessive 90 dosi di cocaina. Nelle loro tasche, inoltre, i militari hanno rinvenuto 220 euro in contanti, frutto di attività illecita, e di un coltello. Il romano, inoltre, si è opposto con estrema resistenza all’arresto, rimediando anche l’accusa di porto di armi e resistenza a pubblico ufficiale.

Albanese spacciava a Porta Portese

I Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese arrestano un 37enne albanese, senza fissa dimora e con precedenti, fermato dopo che si aggirava con fare sospetto lungo via degli Stradivari. Nelle sue tasche c’erano 4 dosi di cocaina e 610 euro in contanti, ritenuto provento di attività illecita. A San Basilio, infine, i Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro arrestano un 60enne romano che, in un controllo mentre si trovava a bordo della sua auto ferma in via Fabriano, era in possesso di alcune dosi di cocaina. La successiva perquisizione nella sua abitazione, nella stessa via, ha permesso di rinvenire 71 g di cocaina suddivisi in 11 involucri di cellophane occultati in un mobile della cucina.

Per approfondire