Fastidiosi vip e snob contro Salvini: è il lascito del Pd

Salvini Pd

Il Pd lascerà a Matteo Salvini e al centrodestra non solo il governo, ma anche una mandria di fastidiosi vip e snob che invecchiano male. A prescindere dall’età.

Ogni tanto si cimenta anche Oliviero Toscani, poi vari cantanti – tipo la rappresentante di lista che arriva a maledire Salvini – ora tra i vip snob è anche il turno di Marco D’Ambrosio, comparsa numero due a Propaganda Live, ovviamente su La7, Makkox.

Vip e snob col Pd contro Salvini

Costui è l’ultimo della serie che promette scintille per tutta la campagna elettorale e si è fatto intervistare da Repubblica per dire la sua sciocchezza. Alla domanda “vincerà la destra?”, ha risposto così: “Mi sembra pacifico, il Paese vuole così. Siamo un popolo di ignoranti e l’ignoranza è concime per la destra”.

Ancora non era apparso Carlo Calenda tra i nemici e quindi si limita alla destra. E viene da chiedersi se non siamo quelli come lui i migliori propagandisti per la coalizione che si appresta a vincere il 25 settembre, se questi sono gli argomenti.

Insultare un popolo perché vota a destra è davvero ignobile. Dispensare giudizi di ignoranza autolesionistico: finirà che quel popolo smetterà persino di seguirli in televisione, tipi così.

Insulta il popolo di destra

E Salvini non si è fatto sfuggire l’occasione di far notare la caduta di stile di questo signore che evidentemente deve sostenere il Pd e i suoi derivati. E glielo ha scritto facendo conoscere sui social la sconcezza confidata da D’Ambrosio-Makkox a Repubblica: “Un ‘artista’ di sinistra, educato e democratico, dice che Italiani sono ‘popolo di ignoranti’ se votano per Lega e destra. Gli rispondiamo con un sorriso, con lavoro e idee per far tornare grande l’Italia. Bacioni… che poi da Makkox a Maalox è un attimo”.

Lui, l’umorista a gettone, ha finto di prenderla con spirito e ha risposto senza nemmeno tanta ironia, però: “Dopo la lettera di complimenti di Mattarella è la seconda più grande soddisfazione della mia vita: la card di Salvini . (Che stamperò e mi farò firmare in uno dei suoi futuri comizi da ministro in tour per l’Italia, se non mi si caricherà prima la digos). Fa anche la vittima. Ma è il vero ignorante della giornata.

 

Per approfondire