Scarcerata dopo 20 anni di galera negli Usa Ana Montes, la spia che venne dal caldo

ana montes

E’ stata scarcerata, dopo 20 anni di detenzione, Ana Montes, una tra le più note spie della Guerra Fredda catturate dagli Usa. Montes, 65 anni, ha spiato per oltre 20 anni per conto di Cuba mentre era impiegata come analista presso la Defense Intelligence Agency. A riferirlo è la inglese Bbc. Dopo il suo arresto nel 2001, l’amministrazione Usa riferì che Montes aveva quasi interamente rivelato le operazioni di intelligence statunitensi a Cuba. E’ stata definita tra “le spie più dannose” catturate dagli Stati Uniti.

Ana Montes arrestata durante la presidenza Bush

Michelle Van Cleave, che era a capo del controspionaggio sotto il presidente George W. Bush, nel 2012 disse al Congresso che Montes aveva “compromesso tutto – praticamente tutto – che sapevamo di Cuba e di come operavamo a Cuba”. “Quindi i cubani erano ben consapevoli di tutto ciò che sapevamo su di loro e potevano usarlo a loro vantaggio. Inoltre, ha potuto influenzare le stime su Cuba nelle sue conversazioni con i colleghi e ha anche trovato l’opportunità di fornire informazioni che ha acquisito ad altri poteri”.

Ana Montes condannata a 25 anni di reclusione

Dopo il suo arresto, Montes è stata accusata di fornire le identità di quattro spie statunitensi e oceani di materiale riservato. È stata condannata a 25 anni di reclusione, con il giudice che l’ha accusata di mettere a rischio “la nazione nel suo insieme”.

Per approfondire