Segnalazioni a Roma, Porro massacra la Raggi (video)

Ancora polemiche feroci sul nuovo servizio messo in campo dal comune di Roma guidato dalla sindaca Virginia Raggi. Si chiama SUS, servizio unico segnalazioni, ed è dedicato a denunciare tutti gli assembramenti di persone non autorizzati. In forma anonima e veloce, ovviamente. Si accede al sito tramite smartphone, si seguono poche istruzioni e il gioco è fatto. Ho visto tre persone ferme sotto casa, due amici stanno parlando a un incrocio e non c’è il metro di distanza. E il comune raccoglie la ‘soffiata’ per punire subito gli untori. Quelli che hanno la colpa se la curva dei contagi non cala. Barbarie medievale hanno detto in molti. Una cosa indegna, la nuova caccia all’untore. E sul SUS interviene anche Nicola Porro. Giornalista, positivo al coronavirus e in quarantena a casa, si è comunque voluto far sentire. Segnalate pure, ma persone in giro non ce ne sono. Forse la Raggi intendeva segnalare gli assembramenti di topi. Perché la città ne e’ piena.

 

Porro, la Raggi pensi a segnalazioni di gabbiani e topi

Va giù durissimo in un video che sta spopolando in rete il giornalista Nicola Porro. Contro la sindaca  di Roma Virginia Raggi e il SUS. Il nuovo sistema unico di segnalazioni messo in campi dal comune di Roma. Per evitare asssembramenti di persone non autorizzati. In realtà per molti un modo intollerabile per spiare i cittadini. Istigare a denunce anonime, magari contro il vicino che non ci è simpatico. Fomentare l’odio e la paura. Insomma, il provvedimento adottato da Roma capitale e dalla sindaca per ora sembra un clamoroso autogol. Nicola Porro la butta sull’ironia, ma in realtà il suo video è una denuncia durissima. Di tutto quello che non va in città. E rispetto a cui la Raggi e la sua amministrazione avrebbero fatto poco o niente. Animali abbandonati per strada, gabbiani in libertà sui cassonetti e sui tetti delle macchine ferme da settimane. Topi lasciati liberi di scorrazzare vicino ai tombini e negli androni dei palazzi. Ecco, forse sono questi gli assembramenti illeciti a cui si riferiva la sindaca.

 

A Roma la migliore amministrazione del mondo si inventa il SUS. L’ironia di Porro in un video

Sappiamo tutti che a Roma c’è la migliore amministrazione del mondo. Che la città è pulita come uno specchio, i trasporti funzionano, le strade sono lavate e la spazzatura è raccolta quotidianamente. Chiaro che una città così perfetta si inventi il SUS. Il sistema per spiare i cittadini, se per caso qualcuno esce dalla prigionia e scambia una parola. Colpa sua se il coronavirus non molla. Ci mette ironia ma anche rabbia Nicola Porro nel suo video massaggio, che è un chiaro atto di accusa contro la sindaca Virginia Raggi e la sua giunta. Come dire, prima di permettervi di spiarci e giudicarci mettetevi una mano sulla coscienza. E fate il vostro dovere almeno tenendo la città pulita. Le segnalazioni anonime fatele per gli assembramenti di topi e di gabbiani. Perché in giro non c’è nessuno.

RAGGI DOV'E' LA SANIFICAZIONE?ROMA E' PIENA DI TOPI!

Pubblicato da Dillo a Noi Roma su Venerdì 27 marzo 2020

 

 

Per approfondire