Sit in davanti al Campidoglio per le famiglie in difficoltà: appuntamento domani alle 15

famiglie in difficolta roma

“Da troppi anni Roma è caduta nel degrado economico e sociale ed è stata colta dal Covid in una situazione già gravemente compromessa. Moltissime famiglie romane sono in difficoltà economiche. Sono condizioni provocate dalla perdita del lavoro. Ma anche lo stop degli esercizi commerciali” ha messo in ginocchio molti cittadini. “Per questo, il Movimento civico Roma sceglie Roma vuole sollecitare il Governo e il Campidoglio a porre in essere aiuti immediati e concreti per queste famiglie.

famiglie in difficolta

Roma sceglie Roma: sit in domani alle 15

Aiuti che vanno indirizzati “soprattutto nelle periferie romane. Zone che scontano anni di degrado e di abbandono e promesse mai mantenute”. Così in una nota Raimondo Grassi, presidente del movimento civico Roma Sceglie Roma. Grassi annuncia, quindi, una manifestazione a sostegno delle famiglie romane per domani. Giovedì 3 dicembre alle 15, sit in a Piazza del Campidoglio.

“Il Movimento è fermamente convinto che si debba iniziare un percorso virtuoso  di riqualificazione , riscatto  sociale e culturale oltre che urbanistico delle periferie romane poiché Roma non potrà definirsi capitale europea se non metterà tra le priorità della futura giunta capitolina la riqualificazione delle periferie e il miglioramento delle condizioni di vita di chi le abita”. Lo comunica in una nota l’ufficio stampa di Roma Sceglie Roma. 

Quante sono le famiglie in difficoltà a Roma?

Secondo l’indagine realizzata dalla Cna Roma in collaborazione con SWG, la crisi generata dal Covid-19 sulle imprese romane si sta acuendo con forza durante questa seconda ondata Delle quasi 500 imprese intervistate, solo un terzo è pienamente operativa, ma anche tra queste non mancano le difficoltà. Il 16 % delle imprese intercettate ha chiuso o sta valutando la chiusura definitiva della propria attività, l’84% prevede un fatturato a fine anno significativamente inferiore a quello del 2019.
In questo panorama gli interventi di ristoro condotti fino ad ora sono stati utili solo per il 27 % delle imprese.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *