Spiegate alla Raggi che non sarà Salvini il suo avversario

Raggi Salvini

Qualcuno ha convinto la Raggi che il centrodestra a Roma candiderà Matteo Salvini come sindaco. Ormai è fissata e ogni occasione è buona per buttarla in caciara contro il capo della Lega.

Oppure vuole attrarlo nella Capitale per attaccarlo ogni volta che gli si presenterà di fronte in campagna elettorale. La vera comica dei Cinquestelle è lei.

Crociata della Raggi contro Salvini

La crociata della Raggi contro Salvini ha toccato ieri un momento epico. In un tweet l’intelligentissima sindaca di Roma ha chiamato a raccolta una città intera: “@matteosalvinimi chiacchierone. Blateri come sempre da una spiaggia. Oggi noi abbiamo portato l’acqua potabile ad alcuni residenti della periferia di Roma: per decenni sono stati senza. Questi sono fatti. #Salviniblablabla”.

Un tweet da conservare quando al ballottaggio delle comunali 2021 Virginia comizierà per il Pd “contro le destre”. Qualcuno le dovrà ricordare che si troverà a chiedere voti proprio per chi negava l’acqua alla periferia di Roma e ha governato decenni la città. I suoi nuovi compagni.

È da manuale di psicologia quello che vede all’opera la Raggi contro Salvini. Ogni giorno una polemica a vuoto e non si rende conto che le polemiche più feroci vengono da casa sua. Ma ha bisogno di nemici, la sindaca, per rinfrancare truppe ormai demotivate.

Significativi i commenti a quel tweet che non ha riscosso molti applausi, in effetti. L’hanno lapidata.

Lapidata dai commenti alla sua uscita

Il deluso. Tu invece blateri da una capitale d’Italia che hai ridotto ad una latrina a cielo aperto blablabla, TRANQUILLA tanto andrai a casa dormici sopra. Più falsi e incompetenti di voi del 5Stalle non c’è nessuno. Avete fatto tutto il contrario di quello che urlavate”.

L’andreottiano. “E ci hai pensato dopo quasi 5 anni di mandato??? subito dovevi portare l’acqua a sta gente. A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca….”.

L’indignato. Ma veramente?! Avete portato l’acqua dopo quattro anni? Scommetto ai campi abusivi rom…”.

Lo psicologo. Ma sei il sindaco o una bimba idiota che fa post da adolescente brufolosa senza ingegno?”.

Lo scettico. Ma la consegna dell’acqua l’ha fatta in casse da 12 bottiglie o da 6 ? Frizzante o naturale? A piedi, in calesse o in bicicletta? Monopattino?

Apprendo con grande felicità che da oggi tal certa @virginiaraggi non fa più il sindaco ma fa le consegne delle bottiglie d’acqua.

Insomma, una caricatura, a leggere centinaia di commenti allo scriteriato pensiero della onorevole sindaca. Cinque anni fa lo potevi ancora fregare il popolo, cara Virginia, ma ora le battute a finto effetto non provocano entusiasmo. Ormai i romani ti hanno conosciuto. Chiudi quell’account e aspetta primavera per tornare finalmente a casa.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *