Squalo divora una turista alle Bahamas: “Troppi visitatori, gli attacchi aumentano” (video)

squalo, Bahamas

Una turista americana proveniente da Boston è stata divorata da uno squalo mentre faceva un’escursione subacquea alle Bahamas. La vittima, non identificata, è stata attaccata a meno di un miglio dalla parte occidentale dell’isola di New Providence, dove si trova la capitale, Nassau.

Era in escursione con un uomo che non è rimasto ferito. La polizia locale ha dichiarato che un bagnino ha soccorso entrambi i bagnanti con una barca dopo aver visto cosa stava accadendo, ma la donna ha subito gravi ferite al lato destro del corpo ed è stata dichiarata morta sul posto nonostante i tentativi di rianimazione cardiopolmonare. Non è stato immediatamente chiaro che tipo di squalo ha attaccato la donna.

 

Gavin Naylor, direttore dell’osservatorio internazionale di attacchi di squali con sede in Florida, ha dichiarato in un’intervista che negli ultimi cinque anni sono stati segnalati un paio di decessi correlati agli squali nelle Bahamas. Ha evidenziato inoltre che le Bahamas hanno una “enorme” popolazione turistica, aggiungendo che ci sono molte persone in acqua e molti visitatori che vogliono vedere gli squali da una barca da pesca o fare immersioni con loro. “Quindi gli squali si abituano, e gli animali sono un po’ meno cauti di quanto altrimenti potrebbero essere”, ha detto.

Circa 40 specie di squali vivono intorno alle Bahamas, anche se lo squalo dei Caraibi, lo squalo toro, lo squalo tigre e lo squalo punta nera hanno la frequenza di morsi più alta, ha detto Naylor. “Di solito è un morso accidentale. Pensano che sia qualcos’altro”, ha detto. Gli attacchi fatali degli squali sono rari, con una media di solo cinque o sei segnalati in tutto il mondo ogni anno, la maggior parte dei quali si verifica in Australia, ha detto Naylor. L’anno scorso sono stati segnalati un totale di 57 morsi non provocati in tutto il mondo, la maggior parte dei quali negli Stati Uniti, secondo l’International Shark Attack File.

Almeno 33 attacchi di squali non provocati confermati sono stati segnalati nelle Bahamas dal 1580, con l’isola che si classifica al nono posto a livello mondiale, secondo il dossier. Il giornale Nassau Guardian ha riferito che le autorità delle Bahamas stanno ancora cercando una donna tedesca scomparsa alla fine del mese scorso dopo essere stata apparentemente attaccata mentre faceva immersioni. L’anno scorso, uno squalo ha ucciso un passeggero di una nave da crociera statunitense della Pennsylvania che faceva snorkeling nel nord delle Bahamas vicino a Green Cay. La maggior parte degli attacchi di squali nei Caraibi avviene nelle Bahamas.

Per approfondire