Strage stradale sulla Pontina: morti due diciottenni di Anzio, ci sono anche 6 feriti

Pontina, incidente

La scena è stata straziante per diverse ore: due corpi a terra sulla strada statale 148 “Pontina” che rimasta è chiusa al traffico in direzione Terracina all’altezza di Aprilia (LT) a causa di un incidente nel quale sono rimaste coinvolte tre autovetture e decine di peprsone. Nell’impatto due diciottenni sono morti sul colpo e altre sei persone risultano ferite.

La circolazione in direzione Terracina è provvisoriamente indirizzata in uscita su Via Apriliana. Sul posto sono intervenute le squadre Anas, il 118, le Forze dell’Ordine e i Vigili del Fuoco per la gestione dell’emergenza e per ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile. L’incidente avvenuto al chilometro 41,800 della Pontina, tra Via Apriliana e Aprilia, intorno alle 4 di notte.

Pontina paralizzata: l’incidente alle 4 di notte

Secondo una prima ricostruzione una Polo su cui viaggiavano quattro ragazzi giovanissimi di Anzio, forse per un colpo di sonno del conducente, ha prima strusciato il guardraill, poi è finita dall’altro lato e ha colpito un muro di contenimento, quindi ha carambolato a lungo per fermarsi  al centro della carreggiata dove è stata centrata da un’auto che sopraggiungeva. Nello scontro violentissimo due ragazzi sono stati proiettati fuori dall’abitacolo finendo sull’asfalto. Uno dei corpi è stato poi trascinato da una terza auto che sopraggiungeva. Il campo dell’incidente è lungo un chilometro e la polizia stradale diretta dal comandante provinciale Gianluca Porroni sta svolgendo i rilievi per ricostruire quanto accaduto. I due morti (dei quali è ancora ignota l’identità) erano del 2003.

La vettura su su cui viaggiavano le vittime è completamente distrutta ed è stata posta sotto sequestro per le analisi tecniche che si renderanno necessarie. E’ probabile, ma al momento è solo un’ipotesi, che ad essere proiettati all’esterno siano stati i due passeggeri seduti sul sedile posteriore della Polo, che forse non indossavano le cinture di sicurezza.

Solo dopo le 10 di questa mattina il traffico è tornato nuovamente regolare in direzione Terracina.

Per approfondire