Tanto tuonò che piovve. Bomba d’acqua dai castelli alla capitale

Una vera e propria bomba d’acqua. La pioggia tanto attesa da mesi, soprattutto dagli agricoltori, è finalmente arrivata. Ma come avviene spesso in questo periodo di cambiamenti climatici, il rimedio rischia di essere peggiore del male. Infatti, le precipitazioni che si registrano su Roma e in provincia in queste ore, sono particolarmente violente. Creando allagamenti nelle strade, in prossimità delle buche e dei tombini spesso non puliti a dovere. Ma danneggiando anche i raccolti. Già provati dalla siccità. Il maltempo è iniziato ieri pomeriggio, con una fitta grandinata ai castelli romani. Che ha colpito particolarmente le cittadine di Albano, Frascati e Grottaferrata. Poi, il fortunale si è progressivamente spostato su Roma e sul litorale. In città, le prime gocce sono arrivate attorno alle 04.30 di questa notte. E già dopo pochi minuti, in diversi quartieri si registrava un vero e proprio nubifragio. Con alberi caduti, macchine incidentate e cartelli stradali abbattuti. Il maltempo durerà per tutta la mattinata di sabato 13 agosto, per poi mollare lentamente la presa. E già in serata, dovrebbe tornare il sereno un po’ dappertutto. Per farci godere un buon Ferragosto, e la parte finale di questa caldissima estate.

Uva, olive, ortaggi, legumi: il maltempo falcidia sino all’80 per cento dei raccolti italiani

La bomba d’acqua tra allagamenti e disagi

La bomba d’acqua che si è abbattuta sulla capitale, unità a un forte vento, ha determinato allagamenti e danni. Si registrano un albero caduto a Monteverde, in via di Monteverde, che è precipitato su un’auto parcheggiata nel piazzale antistante la chiesa di San Danaso. Schiacciando e distruggendo la vettura. Altro albero caduto all’Appio Latino, questa volta senza gravi conseguenze. Se non l’abbattimento di un cartello di segnalazioni stradali. Decine invece gli interventi dei Vigili e del fuoco, per segnalazioni di strade e cantine allagate. E per risolvere difficoltà della circolazione, soprattutto dalla Roma mattinata di oggi. Quando chi non è in ferie, o chi ne aha già goduto, si è messo in moto per recarsi al lavoro. La situazione in ogni caso appare sotto controllo, anche se si raccomanda a scooteristi e automobilisti la massima prudenza. Almeno finché l’allarme meteo non sarà cessato.

Per approfondire