Tartarughe massacrate, a Torre Angela è caccia al sadico

Una vera e propria strage, quella delle tartarughe presso il parco Calimera in zona Torre Angela. La denuncia dell’associazione Earth ODV. E lascia senza parole, per la crudeltà e l’orrore.

Un’altra grana per Gualtieri: ucciso il cinghiale Poldo a Vigna Clara. L’ira degli animalisti

Tartarughe uccise presso il parco Calimera a Torre Angela. Chi può fare una cosa simile?

Chi sta uccidendo le tartarughe del parco Calimera? E’ questa la domanda che gira sui social e che è arrivata all’ associazione EARTH da alcuni residenti di Torre Angela nel VI municipio di Roma. Negli anni, nel laghetto del parco sono state abbandonate molte tartarughe Trachemys. Una specie di cui è oggi vietata la vendita e la detenzione irregolare ma che è stata venduta liberamente per decenni anche ai mercatini ed alle fiere. Questi animali, che venivano venduti delle dimensioni di una monetina, raggiungono dimensioni ragguardevoli. E così molti sono stati i casi di abbandoni nei corsi d’acqua da parte di persone irresponsabili. Che hanno creato un forte squilibrio ambientale e che ha portato agli odierni divieti.

L’appello Facebook dell’associazione Earth Odv, chi sa qualcosa parli

“Queste tartarughe sono il simbolo del disprezzo e del disinteresse con cui trattiamo gli animali” ha dichiarato Valentina Coppola, presidente di EARTH. “Comprate per pochi soldi, vittime di abbandoni sconsiderati e alla fine oggetto di sfogo per giochi sadici di qualche pericoloso deviato”. L’associazione EARTH chiede di fornire elementi utili a rintracciare i responsabili della carneficina anche restando anonimi e ha diramato un appello sui social. Chi sa parli. E’ quanto scritto dall’associazione Earth ODV su Facebook. Per fermare quella che davvero sembra sempre più una strage degli (animali) innocenti.

Per approfondire