Toninelli sbugiarda Conte e i 5 Stelle: “Il governo Draghi l’abbiamo fatto cadere noi” (video)

Toninelli Draghi

L’ex ministro grillino Danilo Toninelli gode come un riccio per la caduta del governo Draghi. Come se non bastasse, il pittoresco senatore a 5 Stelle rivendica al M5s il merito di essere stato artefice della caduta dell’esecutivo. Esattamente il contrario di quanto si affannano a dire Giuseppe Conte e i vertici pentastellati.

Toninelli ha rivendicato il successo della caduta di Draghi nel corso di una lunga diretta Instagram nella sua rubrica “Contro-Informazione”. Toninelli non ha voluto lasciare dubbi sulla fine dell’esperienza del banchiere centrale arrivato a palazzo Chigi. E ha quindi intestato al Movimento 5 Stelle la caduta, sgombrando il campo da qualsiasi equivoco.

Lo aveva già lasciato intendere in occasione del voto di fiducia in Senato quando si era presentato con una cravatta nera “da funerale”, per celebrare metaforicamente le esequie del governo del banchiere. Ora che la pantomima è finita, Toninelli può finalmente scatenarsi come non aveva potuto fare finora.

Come si può evincere dal filmato, le accuse di Toninelli a Draghi sono davvero pesanti. Il senatore grillino si mette a mimare e commentare lasciandosi andare perfino a una serie di espressioni colorite contro l’intervento di replica del premier ridicolizzando quel suo richiamarsi al popolo italiano e alle sue manifestazioni di sostegno nei suoi confronti. Secondo Toninelli, invece Draghi se la stava prendendo con i poveri a cui voleva togliere il reddito di cittadinanza. Toninelli ha quindi buttato giù la maschera. Il M5s ha fatto cadere Draghi. E ora se ne vanta cercando di andare all’incasso elettorale.

Per approfondire