Torna la Formula E all’Eur. Cosa c’è da sapere su biglietti, gare e traffico

Torna la Formula E all’Eur. Per la sua quarta edizione, dopo la prima del 2018. E quella a porte chiuse dello scorso anno, a causa del covid. Per un Gran premio che vanta uno dei circuiti più lunghi del circus mondiale. E – con un po’ di sano campanilismo – anche dei più belli. Il via sarà su Largo Parri, poi i 22 piloti passeranno attorno all’Obelisco di Piazza Marconi per poi correre su un lungo tratto che collega il palazzo della Civiltà Italiana, meglio conosciuto come Colosseo Quadrato, e il palazzo dei Congressi. Le tribune saranno piene, i prezzi dai 29 euro a poco più di 70. Con sconti per famiglie e under 16. Presenti tutti i 22 piloti e le scuderie in lizza per il Mondiale, e anche il nostro Giovinazzi. Che lo scorso anno correva in F1 con l’Alfa Romeo, e che si è lanciato in questa nuova avventura. Dicendosi già emozionantissimo di correre a Roma, davanti a un pubblico che lo ha già eletto come suo beniamino. Domani, sabato 9 aprile ci saranno le qualifiche e gara 1, mentre domenica 10 seconde qualifiche e gara 2. Ogni run, con partenza alle 15.00, è di 45 minuti. E appena il primo pilota taglierà il traguardo, verrà data bandiera a scacchi. Permettendo a tutti gli altri di terminare il giro in corso. Per poi stoiare la classifica e procedere alle premiazioni.

Formula E: la Mercedes di Vandoorne trionfa tra le strade dell’Eur

Piloti e scuderie della Formula E

A gareggiare per le strade di Roma nella Formula E ci saranno ventidue piloti per undici scuderie. Alla ricerca della loro seconda affermazione nella Capitale i due piloti della Jaguar TCS Racing Bird (vincitore della prima edizione nel 2018) ed Evans (2019), Vergne (2021) su Techeetah e Vandoorne (2021) su Mercedes. Che detiene il record del giro più veloce del circuito con il tempo di 1’41’’820. Fra i favoriti sicuramente ci sono Mortara su Rokit Venturi Racing primo della classifica e De Vries secondo nel mondiale e campione in carica. A difendere i colori italiani ci sarà come detto Antonio Giovinazzi.

Dopo l’esperienza nella scorsa stagione in Formula 1 con l’Alfa Romeo, il pilota classe 1993 è alla sua prima esperienza fra le auto elettriche. Ed è alla ricerca dei suoi primi punti in campionato. Queste le parole di Giovinazzi sull’E-Prix di Roma: “Mi vengono i brividi, sarà sicuramente un’esperienza unica. L’Italia ha una grande cultura del motorsport. Voglio mettere in scena un grande spettacolo e regalare ai tifosi nelle tribune grandi sensazioni ed emozioni”.

Biglietti e tv

La Formula E torna a Roma ad accogliere il pubblico dopo la gara a spalti vuoti nel 2021. Per assistere alla gara gli spettatori però dovranno avere almeno il green pass base. I prezzi dei biglietti oscillano fra i 72 euro per le tribune ai 29 euro della Green Arena, con riduzioni per gli under 16 e speciali pacchetti per il weekend di gara. Con i ticket sarà possibile accedere all’Allianz E-Village, un’area speciale dedicata alla gastronomia, musica dal vivo e al gaming dove gli spettatori potranno provare i simulatori, incontrare i piloti e godersi la cerimonia del podio da posizioni privilegiate.

Le prove libere del weekend romano della Formula E saranno visibili sul sito ufficiale e sull’app della Formula E, nonché sui relativi profili Facebook e Youtube. Le qualifiche invece saranno trasmesse in esclusiva su Italia Uno, sul sito Sportmediaset e su Sky Sport Action. La gara sarà fruibile su Sky Sport Action e su Sky Sport Uno, e in chiaro su Italia Uno e online su sportmediaset.it.

Il traffico

Per quanto riguarda la viabilità privata dal 7 all’11 aprile via Cristoforo Colombo sarà chiusa tra viale Europa e via delle Tre Fontane. Il traffico in direzione Grande Raccordo Anularesarà deviato su via Laurentina e via Oceano Atlantico, in direzione centro su via Laurentina, via Perna, via Cristoforo Colombo e viale Marconi. Previste dalle 5:30 dell’11 aprile al 19 aprile le attività di smontaggio del circuito. Per tutte le informazioni sulle modifiche sulla mobilità cittadina clicca qui.

Per approfondire