Usavano il trucco del passeggino per nascondere la refurtiva: presi tre ladri romeni

passeggino

Per sviare l’attenzione andavano in giro col passeggino. Ma non erano amorevoli genitori bensì scaltri ladri d’appartamento. Avevano svaligiato alcune case al Quartiere Treste. Ma il trucco è stato presto smascherato dai carabinieri.

I militari della Stazione Roma Viale Eritrea hanno infatti arrestato 3 romeni di età compresa tra i 28 e i 36 anni, tra cui una donna, tutti con precedenti per reati contro il patrimonio e nella Capitale senza fissa dimora, con l’accusa di furto in abitazione aggravato in concorso.

I ladri nascondevano la refurtiva nel passeggino

I tre si stavano aggirando nel quartiere Trieste, in piazza Santa Emerenziana, portando al seguito ognuno di un passeggino dove avevano riposto dei materiali di risulta recuperati nei cassonetti dei rifiuti, ma il loro atteggiamento guardingo ha messo in allarme un residente della zona che, alla vista della pattuglia di Carabinieri, impegnata in uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio, ha richiamato la loro attenzione.

Ottenuta la descrizione dei tre sospettati, i militari si sono messi sulle loro tracce, individuandoli poco dopo in via Massacciuccoli. Durante il controllo, gli uomini dell’arma hanno scoperto che i tre cittadini romeni avevano un bottino sospetto. Infatti, il terzetto aveva appena svaligiato un appartamento poco distante. Inoltre, hanno trovato una serie di arnesi da scasso nascosti nei passeggini. sotto ai materiali presi nei cassonetti. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita ai legittimi proprietari mentre i 3 ladri sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo.

Per approfondire