Velletri: ex carabiniere massacra la moglie e si uccide lanciandosi dalla finestra

Velletri ex carabiniere uccide moglie

Le cronache devono registrare l’ennesimo femminicidio, stavolta a Velletri: un ex carabiniere ha ucciso la moglie e poi si è ucciso. I fatti sono avvenuti questa mattina, in una palazzina a pochi passi dal tribunale.

Chi è l’ex carabiniere che ha ucciso la moglie a Velletri

L’uomo, che aveva 73 anni, è morto dopo essersi lanciato questa mattina, intorno alle 10, dalla finestra di un’abitazione al terzo piano in via Matteotti a Velletri. Soccorso dai sanitari del 118 è morto in ospedale. All’interno dell’appartamento è stato trovato il cadavere della moglie che presenterebbe diverse ferite. Sul posto sono presenti i carabinieri della compagnia e della stazione di Velletri e del nucleo investigativo del Gruppo di Frascati per i rilievi oltre al medico legale e al magistrato di turno della Procura di Velletri.

In atto la ricostruzione sull’omicidio della moglie e il suicidio

Secondo alcuni giornali si tratta di un ex carabiniere che aveva lasciato l’Arma da almeno 15 anni e che abitava con la moglie. Una volta entrati nell’ appartamento i militari hanno trovato il corpo senza vita della moglie, sul quale sono state trovate diverse ferite causa probabilmente dei colpi inferti con degli oggetti contundenti. A quanto pare l’ex carabiniere che ha ucciso la moglie e poi si è suicidato, soffriva di uno stato depressivo, poi sfociato nell’ennesimo caso di uxoricidio, in cui a farne le spese è stata la povera donna. Via Giacomo Matteotti è una strada che a Velletri sorge nei pressi di Giardino di Maria.

Per approfondire