Violenza sessuale a Termini. Senegalese arrestato con i pantaloni ancora calati a via Marsala

Ennesima violenza sessuale, compiuta in prossimità della stazione Termini. Che rimane un luogo purtroppo pericoloso, nonostante la presenza costante delle forze dell’ordine. Specie di notte infatti, la zona tra viale Marsala e via Giolitti si trasforma in una sorta di bivacco. Tra sbandati di ogni tipo, immigrati irregolari sotto alle tettoie della stazione. Bottiglie e resto di cibo abbandonati un po’ dappertutto. Spaccio di droga, e frequenti risse. Ad essere rimasta vittima di una orribile violenza, questa volta è stata una turista. Che venerdì notte, verso le 3, stava rientrando al suo B&B. Ma giunta nei pressi di via Marsala, è stata importunata da un senegalese. Che poi i Carabinieri avrebbero identificato in un 26 enne senza fissa dimora. L’uomo, dopo essersi accostato alla sua vittima, l’ha spinta in mezzo ad alcune macchine in sosta. E si è calato i pantaloni. Nel tentativo di abusarne sessualmente in mezzo alla strada. A questo punto, terrorizzata e sotto shock, la turista si è messa a gridare con quanto fiato aveva in gola. E una pattuglia dei Carabinieri e’ prontamente intervenuta. Mettendo in fuga l’aggressore.

Clandestino con precedenti tenta lo stupro vicino al Colosseo

Dopo la violenza l’inseguimento e l’arresto

Dopo le urla disperate della donna, sono intervenuti i Carabinieri. E l’aggressore senegalese si è dato alla fuga. Ancora con i pantaloni mezzo calati. Mentre stava cercando di abusare di una giovane turista, dopo averla scaraventata per terra. I militari, sono riusciti quindi facilmente ad acciuffare l’uomo. Dopo appena qualche centinaio di metri di inseguimento. Arrestato, il violentatore sarà processato con rito per direttissima. Con l’accusa di violenza sessuale, tentato stupro e lesioni personali. Mentre la sfortunata ragazza, è stat trasportata d’urgenza al vicino Policlinico Umberto I. Ancora sotto shock, è stata trattenuta in osservazione. Anche per alcune ferite alla testa, probabilmente determinate dalla caduta a terra in mezzo alle macchine. Quando è stata spinta con violenza dal suo aggressore. Una brutta storia, purtroppo non isolata. In una città che nonostante il grande impegno delle Forze dell’ordine, appare sempre più degradata e fuori controllo.

https://www.romatoday.it/cronaca/stupro-termini-via-marsala-violentata.html

Per approfondire