Volt come la Raggi. C’è la pandemia ma il problema è il traffico

Ci risiamo. Non era bastata nei giorni scorsi la sindaca di Roma Virginia Raggi. Che candidamente aveva dichiarato una diminuzione del traffico del 75% nell’ultimo mese. Sul sito ufficiale del Campidoglio, non in uno sketch di scherzi a parte. Ora ci si mettono anche movimenti politici di recente nascita. Ovviamente agganciati al carro del politicamente corretto e del radical chic. Quelli che non sopportano il linguaggio rozzo e arrogante della destra e dei movimenti sovranisti. Ma che poi magari augurano a qualcuno di morire appeso a testa in giù. Ma per loro non ci sono problemi e censure. Perché sono i nuovi salvatori del mondo, quelli che ci spiegano perché la Terra si è ribellata ed è arrivato il coronavirus. E che vedono in questa pandemia anche una grande opportunità. Per cambiare il nostro stile di vita, puntare di più sull’economia verde e sul rispetto dell’ambiente. Vallo a dire alle migliaia di famiglie che hanno perso in questi giorni i loro cari, che si tratta di una opportunità. Ma d’altronde la madre dei Gretini (con la G, per carità) è sempre incinta.

Si accorgono che il traffico a Roma si è ridotto. Tardi, la Raggi ci era già arrivata

Il loro movimento politico si chiama Volt, ed esiste in diversi Paesi europei. Ora vogliono radicarsi anche in Italia, ma si è già capito da che parte stanno. In un video pubblicato su Twitter e ripreso da Odissea Quotidiana un esponente di Volt con tanto di bandiera con logo sullo sfondo spiega cosa vuole il movimento. Non crediamo ai sovranisti e alle destre (e ti pareva, sai che sorpresa). Ma neanche al Movimento 5 Stelle che fa troppo assistenzialismo. In Italia dialoghiamo con i Verdi e con Più Europa. Viviamo un momento difficile, continua il commentatore nel suo video messaggio. Ma questo periodo si può anche trasformare in un’opportunità. Per esempio, Roma era famosa per il suo traffico insostenibile. Che ora si è quasi azzerato. Ci dispiace per quelli di Volt ma la loro osservazione arriva tardi. La,Raggi sui tempi li ha stracciati. Se ne era già accorta tre giorni fa.

Raggi, traffico diminuito del 75%. Siamo su scherzi a parte

Si chiamano Volt e fanno politica. Ma su Roma senza traffico arrivano tardi

Fanno politica e si chiamano Volt. Si tratta di un movimento a vocazione europea tra la Bonino e i Verdi. Così dicono in un video, pubblicato su Twitter e ripreso dal sito Odissea Quotidiana. Pensiamo che sarà un documento di protesta, un ultimatum. Del tipo cara Europa, il tempo è scaduto. Se pensi di approfittare del virus per saccheggiare l’Italia facciamo da soli. Invece no, se la prendono con le destre e i movimenti sovranisti. Originali, non c’è che dire. E poi dichiarano candidamente che anche a Roma Volt c’è e tra le altre cose si occupa di mobilità alternativa. Basta petrolio, è questo il problema dei nostri giorni. E il virus qualche effetto buono lo ha avuto, ce lo dovremo ricordare per ripartire. Per esempio traffico e inquinamento sono diminuiti. Quindi se vogliamo possiamo essere tutti più virtuosi. E puntare per il futuro su elettricità e fonti rinnovabili. Certo, è proprio questo il problema mentre gli ospedali scoppiano e la gente muore a grappoli per un virus che non conosciamo. Cari amici di Volt, per ora le famiglie italiane stanno pensando a salvare la pelle. E se ci riescono anche  il posto di lavoro. Credeteci, per andare sulla bici elettrica ci sarà tempo.

https://twitter.com/oquotidianablog/status/1246473478586486785?s=21

Per approfondire