Zingaretti taglia tutto. Ma raddoppia per i compagni suoi e di Conte

Zingaretti compagni

Tutto si può dire al presidente Zingaretti, meno che si dimentichi degli amici, soprattutto se sono compagni. E se si trovano in un momento di difficoltà come quello che stanno attraversando la maggior parte delle imprese del territorio laziale e non solo.

Ebbene grazie ancora una volta al consigliere di Fratelli d’Italia Chiara Colosimo, che ha presentato proprio ieri un’interrogazione sulla questione, veniamo a sapere che il Governatore del Lazio ha elargito all’Associazione Piccolo Cinema America quasi 150000 euro. Basti pensare che la stessa associazione nel 2017 ha ricevuto dalla regione Lazio impegni di spesa per 50 mila euro, nel 2018 61 mila, nel 2019 73,2 mila. Nell’anno in corso, quindi, le cose sono andate decisamente meglio.

I compagni di Conte e Zingaretti

Forse una buona parola con Zingaretti ce l’avrá messa anche il presidente del Consiglio Conte. Nei giorni scorsi si è recato in piazza San Cosimato, con tanto di maglietta ufficiale. Il premier voleva testimoniare la sua vicinanza al presidente del Piccolo Cinema America, Valerio Carocci. Ma Zingaretti, pur non presentandosi, ha fatto molto di più per i suoi compagni. Ha raddoppiato i fondi rispetto allo scorso anno usando anche un escamotage. Che forse andrebbe approfondito anche da qualcuno che si intende di giochetti opachi.

Interrogazione di Chiara Colosimo (Fdi)

Con la determinazione n. G05918 del 18 maggio 2020, infatti, avente come oggetto “Finanziamento all’Ente regionale Roma Natura per la realizzazione dell’iniziativa denominata “Arena nei Parchi. Il Cinema in Piazza al Casale della Cervelletta”, la Regione ha impegnato a favore di Roma Natura un finanziamento di € 48.739,00 per l’esecuzione dell’iniziativa citata in oggetto. E indovinate chi ha avuto l’onere e l’onore di organizzare la suddetta manifestazione? L’associazione Piccolo Cinema America alla quale infatti, come specificato nell’atto, l’Ente Roma Natura provvederà ad impegnare la somma complessiva di € 48.739,00, inerente l’importo netto richiesto.

“È opportuno – scrive la Colosimo nell’interrogazione- che in un momento di grave crisi per il settore cinematografico con migliaia di posti di lavoro a rischio, finanziare (addirittura con un aumento delle risorse a disposizione) l’Associazione Piccolo Cinema America, senza tener conto dell’emergenza Covid che avrebbe dovuto imporre, a tutte le attività finanziate con risorse pubbliche, un inevitabile ridimensionamento?”. E ancora: “È opportuno finanziare anche la manifestazione cinematografica organizzata dall’Ente Roma Natura che, come visto, non è altro che un ulteriore contributo erogato a favore della stessa associazione, cioè Piccolo Cinema America?”. Tutte domande lecite e alle quali ci auguriamo la Regione non risponda con la stessa puntualità con la quale ha chiarito la vicenda delle mascherine.

Per approfondire