Zoomarine, maxi assembramenti e gli animalisti chiamano i Vigili

Non si è ancora spenta l’eco del maxi assembramento di lunedì scorso a Zoomarine, il grande parco acquatico che sorge vicino Roma tra Pomezia e Torvajanica. Perché adesso ad insorgere è anche l’associazione Earth, che si occupa specificamente dei diritti dei nostri amici animali. I responsabili dell’associazione infatti hanno scritto proprio ai vigili di Pomezia, chiedendo maggiori controlli su quanto succede all’interno del parco acquatico. E sanzioni pesanti nel caso di un mancato rispetto delle regole. Non solo quelle relative al distanziamento sociale e all’obbligo della mascherina per gli umani. Ma anche al modo in cui verrebbero impiegati gli animali per gli spettacoli previsti in calendario. Alla presenza di troppa gente, senza rispettare gli standard di sicurezza. Accuse che il parco respinge in toto. Qui è tutto in regola, si sono difesi da Zoomarine. E i protocolli che adottiamo sono stati tutti approvati dalle autorità sanitarie competenti.

Ma certamente quanto successo nel week end ferragostano fa ancora scalpore. Perché migliaia di romani hanno preso letteralmente d’assalto la struttura. E un po’ per il caldo, un po’ per incuria moltissimi erano senza mascherina. Giovani certo, ma anche i genitori. Come se tutta l’area dei giochi e degli spettacoli fosse diventata per magia ‘covid free’.

Tante segnalazioni dagli ospiti di Zoomarine. Situazione fuori controllo, così ci infettiamo tutti

Sono tantissime le segnalazioni che ci sono arrivate dalle persone e dalle famiglie che in questi giorni si sono recate al parco acquatico di Zoomarine. E che ci descrivono una situazione fuori controllo, con assembramenti di centinaia di persone specie durante gli spettacoli acquatici con le foche e gli altri animali. Gli spettatori stanno seduti sugli spalti vicinissimi tra loro, e molti non indossano la mascherina. Per questo abbiamo chiesto ai vigili di Pomezia e alle autorità competenti di intensificare i controlli all’interno di tutta la struttura. Così l’associazione Earth, che si è mobilitata dopo la maxi affluenza dello scorso lunedì. Non amiamo gli spettacoli con delfini e pinguini, ha postato su Facebook la presidente di Earth Valentina Coppola. Ma se proprio ci devono essere, almeno chiediamo che siano svolti rispettando le regole.

La foto delle mamme preoccupate per gli assembramenti ha fatto il giro del web

E’ stata probabilmente la foto scattata da un gruppo di mamme con il telefonino e diventata subito virale nel web a far scattare l’allarme. Nell’immagine infatti si vedono gli spalti dell’anfiteatro destinato agli spettatori dei giochi acquatici con gli animali semplicemente stracolmi. In esibizioni di questo tipo la salute va sempre rispettata, ha stigmatizzato la presidente dell’associazione Earth Valentina Coppola. Sia che si tratti di quella umana, che di quella animale. Ora vedremo se qualcuno indagherà sull’accaduto, e dove sta la verità. Perché dal parco continuano a dire che non ci sono problemi. Ma le immagini e la legge parlano chiaro. Se si sta seduti a meno di un metro, la mascherina è obbligatoria. Per tutti, senza eccezioni. Anche all’interno di Zoomarine. Perché è giusto divertirsi, ma la sicurezza viene prima di ogni altra cosa.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2020/08/19/news/zoomarine_folla_di_genitori_e_figli_senza_mascherine-264952752/

 

Per approfondire