Accoltella a morte un uomo e torna sul luogo del delitto: arrestato al Portuense

L’assassino torna sempre sul luogo del delitto. Il vecchio adagio sembra avere la sua rispondenza ache per il delitto di questa notte al Portuense.  Un uomo romano di 43 anni è morto dopo essere stato ferito da una coltellata la notte scorsa poco prima delle 2, in via Borghesano Lucchese. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, chiamati da alcuni residenti che avevano udito il trambusto. Inutili i soccorsi per l’uomo che è stato trovato riverso a terra in strada. Ma uno dei due aggressori ha commesso il più classico degli errori. È tornato indietro.

Il delitto stanotte al Portuense

Le ricerche dei Carabinieri, condotte dal Nucleo Radiomobile di Roma, dal Nucleo Operativo della Compagnia Trastevere e della Stazione Porta Portese, hanno consentito infatti di rintracciare due persone. I due uomini, al momento, sono in caserma e la loro posizione è al vaglio. Uno dei due è stato fermato a bordo di un’auto in via Pacinotti, all’incrocio con piazzale della Radio.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere indagano per fare luce sull’accaduto mentre i rilievi sul luogo del delitto e sull’auto sono svolti dalla sezione rilievi tecnico scientifici del Nucleo Investigativo di via In Selci.

Si indaga sui motivi della lite

Secondo testimonianze raccolte sul posto dal Corriere della Sera, la vittima frequenterebbe quella strada, in particolare un muretto ritrovo di comitive di vario genere, anche di notte. Il 43enne, conosciuto in zona, avrebbe litigato con due persone su un’auto arrivando a prendere a calci le portiere della vettura. A quel punto uno dei due occupanti sarebbe sceso dal veicolo colpendolo con alcune coltellate per poi allontanarsi insieme con l’altro. L’uomo ferito gravemente sarebbe rimasto in piedi. Ha cercato di camminare ma si è poi accasciato dopo essersi appoggiata sulle auto parcheggiate e forse anche su un palo della luce.

L’assassino è stato riconosciuo dai testimoni

Successivamente, mentre i carabinieri soccorrevano la vittima, in via Borghesano Lucchese uno degli uomini che si trovavano sull’auto sarebbe tornato forse per accertarsi di quello che aveva fatto ma è stato riconosciuto dai testimoni che lo hanno indicato agli investigatori che lo hanno bloccato subito e portato in caserma.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *