Aggredito il direttore di Etrurianews. Corrotti: “Imbarazzante coinvolgimento Ater”

Laura Corrotti, Lucha y Siesta

”Solidarietà al giornalista e direttore di EtruriaNews Paolo Gianlorenzo, per la vicenda che lo ha visto oggetto di una aggressione a Santa Marinella. Senza entrare nel merito, ritengo queste modalità non degne per dirimere eventuali incomprensioni. Trovo inoltre imbarazzante che questa vicenda coinvolga un rappresentante di una azienda regionale come Ater Civitavecchia, realtà centrale all’interno di questa parte del territorio: c’è da chiedersi ora se l’attuale Direttore generale Clementi sia la persona giusta per rappresentare una importante struttura come Ater e, più in generale, la stessa regione Lazio”. Così Laura Corrotti, consigliere regionale Fratelli d’Italia e presidente commissione politiche abitative. 

Secondo la ricostruzione del Corriere della Sera, i fatti sono accaduti giovedì intorno alle 15,30 all’esterno di un noto ristorante del lungomare di Santa Marinella dove Ginalorenzo e Clementi si sono ritrovati per caso. «All’interno del locale le prime schermaglie su alcuni articoli riguardanti una gara d’appalto avviata, e poi annullata, dall’Ater di Civitavecchia. Dalle parole ai fatti, Gianlorenzo e i suoi commensali escono dal ristorante e tutto pare finito lì, quando Clementi rincorre Gianlorenzo affrontandolo per la seconda volta. «Mi si è avvicinato con la testa protesa verso il mio viso – racconta Gianlorenzo –, ho pensato che volesse darmi una testata e l’ho soltanto allontanato con una spinta e a quel punto mi ha colpito con un pugno in pieno volto». 

Di tutt’altro teneore la versione del direttore dell’Ater. «È stato lui a venire al tavolo dove io ero seduto con mia moglie e una coppia di amici – afferma Emiliano Clementi – riproponendo la questione dell’appalto. Dopodiché, prima di tornare al suo tavolo mi ha salutato tendendomi la mano che io ho rifiutato, ed è stato a quel punto che mi ha minacciato dicendomi che me l’avrebbe fatta pagare. Fuori il seguito, è stato lui a provocarmi e per primo a sferrare il pugno».

Intanto il direttore di Etrurianews, che ha avuto un referto al Pronto soccorso di una prognosi di 15 giorni, ha presentato denuncia per lesioni personali alla stazione dei carabinieri di Civitavecchia.

Per approfondire