Amazon di quartiere, l’iniziativa di Balduina’s per il commercio locale

Natale è quasi arrivato, ed è tempo per fare le ultime compere. Gli immancabili regali, anche in un un anno così particolare come questo. Dove comunque sarà difficile vedersi per le Feste. E dove le classiche riunioni di famiglia dovranno essere rimandate a un’epoca in cui il covid sia stato finalmente sconfitto. In ogni caso, tra generi alimentari, abbigliamento, tecnologia ed altro in pochi vogliono rinunciare al consueto pensiero natalizio. Ma in molti invece si stanno affidando alle grandi piattaforme commerciali. Un po’ per comodità, un po’ per non uscire di casa e non recarsi fisicamente in negozio. Così facendo però il commercio di vicinato già in gravissima crisi rischia definitivamente di morire. Così come i prodotti italiani, che invece dovremmo acquistare per primi. Proprio per scommettere su una possibile ripresa del nostro Paese. Ecco allora che a Balduina, quartiere storico di Roma  nord, negozianti cittadini e imprenditori locali hanno voluto lanciare un’iniziativa. Amazon lo facciamo noi, hanno detto anche in modo spiritoso e provocatorio. E sosteniamo on line i negozi e le attività della zona. Una piattaforma più piccola di quella del colosso americano certo. Ma tutta ‘local’ e a chilometro zero.  Cosa che la gente sembra davvero apprezzare.

Furti a Balduina. Strade buie e i ‘topi’ d’appartamento festeggiano

Balduina’s lancia l’Amazon di quartiere e mette in rete i negozi di zona

Proprio come fanno le grandi catene commerciali sul web. Si può ordinare on line, scegliere il prodotto. Ma comperando esclusivamente dai commercianti di zona. Questa la bella iniziativa lanciata da Balduina’s, associazione di imprenditori cittadini e commercianti dell’ononimo quartiere romano. “Un poco alla volta, grazie al supporto di persone competenti, ci piacerebbe diventare modello per altri quartieri. Con uno sviluppo basato sull’economia di prossimità e sui buoni rapporti di vicinato ed inserito in una dimensione globale” – ha detto Carlo Maria Breschi, portavoce di Balduina’S. Lo scopo del nuovo progetto della Rete d’Imprese, che già si occupa di assistere le attività del territorio nella ricerca di bandi, nell’ambito del microcredito e della finanza agevolata, nella formazione e riqualificazione professionale, è quello di promuovere il commercio di vicinato e l’economia di prossimità. Da qui la piattaforma online per marketing, promozione e fidelizzazione.

“Per i commercianti e i professionisti, uno strumento semplice per farsi conoscere anche sul web e ampliare la propria clientela, potendo controllare in tempo reale tutte le proprie informazioni in un unico profilo. La Rete di Imprese – spiegano da Balduina’s – funziona quindi considerando il quartiere come una sorta di centro commerciale naturale”. Una piazza virtuale in cui “accendere” la propria vetrina, far conoscere marchio e prodotti “per farsi scoprire dai residenti del quartiere che ancora non conoscono quell’attività”.

“Il quartiere, con le persone che lo abitano e lo vivono, diventa così una comunità di imprese e cittadini che cercano di migliorare la qualità della vita ed essere maggiormente influenti con le istituzioni”. Una bella iniziativa, davvero. Alla quale non possiamo far altro che augurare il successo che merita.

https://www.romatoday.it/zone/montemario/balduina/balduina-amazon-quartiere-negozi.html

Per approfondire