Bambino viterbese muore in piscina: Fabio Guidobaldi aveva 4 anni ed era affidato a un centro estivo

Fabio Guidobaldi

Tragedia questa mattina nel comune viterbese, dove Fabio Guidobaldi, un bambino di 4 anni, è morto annegato all’interno della piscina comunale. Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri del comando di Montefiascone e il 118, con l’elisoccorso, ma per il piccolo non ci sarebbe stato nulla da fare.

Gli inquirenti stanno ascoltando i testimoni e i presenti in piscina, ma resta ancora tutta da chiarire la dinamica del drammatico accaduto. Secondo le prime ricostruzioni il piccolo, residente a Bagnoregio, avrebbe scavalcato un muretto e raggiunto la zona della piscina riservata agli adulti.

Fabio Guidobaldi è sfuggito al controllo degli assistenti

Era affidato al centro estivo organizzato da una polisportiva il bimbo di 4 anni annegato in piscina a Grotte di Castro, in provincia di Viterbo. Da una prima ricostruzione sembra che il piccolo stesse facendo il bagno in piscina quando avrebbe scavalcato un muretto che separa la zona di acqua bassa da quella di acqua alta ed è annegato. Sul posto i carabinieri di Montefiascone e della stazione di Grotte di Castro che indagano sull’accaduto.

Il sindaco di Bagnoregio annulla tutte le feste

“Alla luce della tragedia avvenuta questa mattina dove ha perso la vita un bambino di 4 anni residente nel nostro comune – spiega il primo cittadino Luca Profili -, comunico la decisione di annullare sia la cena al corso per i 100 anni di Bagnoregio prevista per il prossimo 22 luglio sia la Notte delle Luci del 30 luglio“.

Un segno di vicinanza e rispetto nei confronti dei famigliari del piccolo. “Questo – conclude Profili -, per rispetto verso la famiglia visto il profilo festoso degli eventi. Nel frattempo, porgo la mia vicinanza e quella della nostra comunità ai genitori ed i parenti del piccolo”.

Per approfondire