Blitz dei carabinieri a Roma Est: presi 3 pusher romani e 3 nordafricani

carabinieri droga

I Carabinieri della Compagnia Roma Casilina, nel corso di un controllo straordinario nei quartieri Don Bosco, Cinecittà Est, Appio Claudio, Quarticciolo, Quadraro e Tuscolano, hanno arrestato 6 persone. In totale, i Carabinieri hanno identificato 148 persone e eseguito verifiche su 61 veicoli.

Un 18enne tunisino, senza fissa dimora, è stato sorpreso dai Carabinieri a cedere alcune dosi di cocaina ad un acquirente. È stato arrestato e nelle sue tasche sono stati rinvenuti altri 7 grammi della stessa droga e 130 euro, ritenuti provento dello spaccio. I Carabinieri hanno anche arrestato due persone – un 32enne del Marocco e un 38enne romano, sorpresi a cedere ad un giovane alcune dosi di cocaina prelevate da un nascondiglio ricavato nel terreno. I militari hanno recuperato e sequestrato 18 dosi della stessa sostanza stupefacente. Al termine di mirate perquisizioni domiciliari, sono finiti in manette anche due 34enni romani: uno trovato in possesso di 1,3 kg di hashish – suddivisi in 15 confezioni -, 44 grammi di funghi allucinogeni e due bilancini di precisione, e l’altro trovato in possesso di 34 grammi di cocaina, 6 grammi di hashish e 5.290 euro in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell’attività illecita. Gli arresti sono stati tutti convalidati.

I Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno poi arrestato un 29enne romano che, benché sottoposto agli arresti domiciliari, è stato trovato fuori dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione o valido motivo. Denunciato a piede libero un 22enne egiziano, senza fissa dimora, sorpreso a fare da vedetta ad un giovane, non identificato, che cedeva dosi di droga ad un uomo. Scoperta anche una buca nel terreno adibita a luogo di occultamento dello stupefacente dove sono stati recuperati e sequestrati 8 dosi di crack. Denunciati anche un 33enne romano trovato in possesso di 14 grammi di hashish, un bilancino di precisione e una cartuccia calibro 7,65, e un 31enne del Marocco trovato in possesso di 4 grammi di hashish e 70 euro. Due giovani, infine, sono stati sanzionati perché trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente, tra hashish e crack.

Per approfondire