Calciomercato Roma: sulla panchina di Fonseca l’ombra di Sarri

Da domani la As Roma riparte. I giocatori si ritroveranno a Trigoria per dare ufficialmente il via alla nuova stagione. Agli ordini del tenico Paulo Fonseca. Proprio sull’allenatore si stanno delineando scenari confusi. Il tecnico portoghese non ha ancora parlato con il nuovo presidente, Dan Friedkin.

Il tecnico portoghese non si sente sostenuto

Secondo il Corriere dello Sport dovrebbe farlo mercoledì, quando tornerà a Trigoria da una breve vacanza con la famiglia in Portogallo. E questo potrebbe rassicurarlo. Ma il proliferare di indiscrezioni sul suo possibile esonero, a cui negli ultimi giorni si è aggiunta l’ipotesi dell’inserimento nello staff di un tattico italiano, ne sta turbando l’umore. Dopo aver sostenuto mediaticamente la società nei momenti più difficili, e in particolare Guido Fienga con il quale il rapporto è sempre stato ottimo, Fonseca avrebbe gradito un intervento ufficiale della dirigenza, se non addirittura di Friedkin, per essere a sua volta sostenuto. Invece, anche sulle operazioni di calciomercato, al di là dell’arrivo di Pedro, Fonseca non viene più interpellato come prima.

Sarri al posto di Fonseca dato a 4,50

Anche per i bookmaker il futuro è incerto. Doveva essere il punto fermo della nuova Roma, ma oggi il futuro di Paulo Fonseca non è più così scontato. Il tecnico giallorosso non è stato ancora formalmente confermato dalla nuova proprietà e attende il confronto con Dan Friedkin per fare il punto sulla prossima stagione. Un’incertezza che non piace all’allenatore e che apre scenari nuovi anche nelle previsioni dei bookmaker. Gli analisti Snai, per ora, sono ottimisti sulla felice soluzione dell’intrigo, tanto da confermare Fonseca a 1,10 entro il 15 settembre; alle sue spalle, tuttavia, spiega agipronews, si fa più pressante l’ombra di Maurizio Sarri, già salito alla ribalta nelle scorse settimane e ora prima alternativa al portoghese, a 4,50. Piace anche Mauricio Pochettino: il nome dell’ex Tottenham era stato fatto dopo l’uscita dall’Europa League e ora vale 7,50, mentre il ritorno di Luciano Spalletti sarebbe un colpo di scena a 10,00. Più lontana l’opzion Allegri  in quota a 15,00, così come l’idea De Zerbi, a 25,00. In lista anche la scelta “di cuore” degli ex capitani, De Rossi e Totti, lontani però a 20,00 e 33,00.

 

Per approfondire