Cinghiali, la passeggiata diventa ‘chic’ a Piazza della Balduina (video)

Finora avevamo visto i simpatici cinghiali lasciati a ‘piede libero’ dalla Raggi radunarsi in qualche Parco della Capitale. O percorrere all’alba strade periferiche, con la campagna romana ad un passo. E purtroppo non erano mancati neppure dei brutti episodi. Ovviamente non per colpa degli animali, che comunque sono selvatici e non dovrebbero circolare in libertà. Ma ovviamente per mano dell’uomo. Con il caso clamoroso dell’abbattimento di una mamma con i suoi cuccioli denunciato con forza dalla Brambilla. E che avrebbe spinto perfino la delegata della sindaca alla salute degli animali Loredana Pronio a rassegnare le dimissioni. Adesso però sembra proprio che i cinghiali ci abbiano preso gusto, e che inizino anche a frequentare i quartieri più ‘chic’ di Roma. Così ieri sera un residente ha girato un video con il suo smartphone. Attorno alle 20.30, nella centralissima piazza della Balduina. Cuore dell’omonimo quartiere di Roma nord. M.M. stava rientrando a casa con la sua autovettura, quando sul marciapiede ha notato una presenza insolita. Più precisamente un cinghiale, che camminava con aria sussiegosa sull’elegante mattonato. Detto fatto, è scattato il video. Che non ha disturbato più di tanto l’animale e la sua passeggiata serale. Come se sapesse che per il coprifuoco mancava ancora un’ora e mezza.

Cinghiali alla Camilluccia, lupi a Casalotti: ormai Roma è uno zoosafari (video)

Roma come Jurassic Park. Tra un po’ resteranno solo cinghiali e gabbiani

La scena del cinghiale a passeggio su un marciapiede dell’elegante piazza della Balduina che proponiamo in esclusiva per i lettori di 7Colli rappresenta solo la punta di un iceberg. Infatti la fauna selvatica presente in città appare ogni giorno che passa più fuori controllo. Analoghe scene a quella filmata ieri sera si potrebbero riprendere ogni giorno, dietro alla piazza di Monte Mario. O alle spalle delle case popolari di Torrevecchia. Tanto per restare nello stesso Municipio. Ma cinghiali in libertà si sono visti anche in zona sud della Capitale, vicino ai parchi dell’Appia e nelle borgate di Torre Angela e di Torre Gaia. Per non parlare dei gabbiani. Che anche a causa del lockdown dal tardo pomeriggio sembrano padroni assoluti di ampie zone della città. E che tra cassonetti rovesciati ed escrementi sui marciapiedi completano (non certo per colpa loro) il pessimo servizio per garantire pulizia e pubblico decoro messo in campo dall’AMA. Insomma, tra quadrupedi e volatili sembra davvero che a Roma abbiano aperto le gabbie. E che gli unici intrappolati a casa siano rimasti propio gli esterrefatti cittadini della Capitale.

https://balduina.org/notizie/alla-balduina-arrivano-i-cinghiali/

 

 

 

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *