“Come si corteggia una ragazza in Rwanda? Lui la segue, la ferma e le salta addosso”. Il video racconto è virale sui Social

corteggiamento Rwanda

Romanticherie in Rwanda. «Ovviamente poi arrivano in Italia e continuano a “corteggiare” così le donne». Con questo commento ironico la giornalista Francesca Totolo ha commentato il video che è diventato rapidamente virale sui Social. Uno dei tanti commenti indignati, preoccupati e allarmati. La giovane africana, che parla un perfetto italiano, descrive in due minuti una procedura che include “stalking, aggressione e stupro”. E mentre lo racconta lo fa con toni caramellosi, come se descrivesse un meraviglioso e romanticissimo corteggiamento. La speranza è che si tratti di una goliardata per acchiappare qualche visualizzazione in più. Di certo, il racconto mette i brividi. Di paura.

Lo stupro presentato come una romantica forma di corteggiamento

Partito su TikTok, il video che dura un paio di minuti, riporta la testimonianza di una immigrata africana, che spiega agli italiani la “bellezza” del corteggiamento Rwandese. 

Un corteggiamento che, da come viene descritto, appare preceduto da un brutale stalkeraggio per poi finire con una violenza sessuale in piena regola.

Sul video si sono scatenati i commenti di chi è rimasto raccapricciato dalla testimonianza e da chi, invece, sostiene che la ragazza africana abbia dato una versione che non trova riscontro nella realtà della popolazione locale.

Come si corteggia i Rwanda

Ecco il video, ognuno si faccia un’idea. Sperando che il racconto della giovane sia solo una goliardiata da Social e non la ricostruzione di usi e costumi locali. Usi e costumi, che purtroppo, alcuni immigrati in Italia, hanno ripetuto in maniera piuttosto aderente a questo racconto. 

 

Per approfondire