Fiamme sull’Aurelia lambiscono le case. E la gente nel panico scappa in strada

Un nuovo incendio è scoppiato ieri a Roma. Tanto per cambiare. In una città che ormai brucia quotidianamente. Come se ci trovassimo nel bel mezzo di una guerra. Tra autobus che si trasformano in falò in pochi secondi. E sterpaglie che vanno a fuoco tra colonne di fumo nero. Con le fiamme che sempre più spesso arrivano vicine alle case. Una situazione di piena emergenza e fuori controllo quella relativa agli incendi in città. Che non può più essere sottovalutata. Perché prima o poi se nessuno interviene succederà qualcosa di grave. E allora nessuno potrà dire di non sapere. O di non essersi accorto di quanto stava accadendo. Stavolta a bruciare è stata la via Aurelia all’altezza del dodicesimo chilometro. Dove si trovano alcune importanti attività commerciali, oltre a un noto deposito di legnami. La causa, sembra la combustione di un’area piena di sterpaglie secche. Le fiamme altissime hanno subito richiamato l’attenzione dei commercianti e residenti che hanno chiesto soccorsi. E prontamente sono arrivati i Vigli del Fuoco del gruppo 13 Aurelio. Mentre la strada consolare è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia.

Roma, 230 incendi in un mese e mezzo: di chi è la colpa?

Vasto incendio e traffico in tilt sull’Aurelia. Coinvolta una zona commerciale e le abitazioni vicine 

L’incendio di ieri all’ora di pranzo sulla via Aurelia ha coinvolto una vasta zona commerciale e le abitazioni all’altezza del tredicesimo chilometro. Dove si trovano molti magazzini e mega store, tra i quali famosi negozi di mobili e di giocattoli. Un concessionario di autovetture e un centro di ingrosso legnami. Ma anche un famoso ristorante, sull’altro lato della carreggiata. E diverse abitazioni civili, un vero e proprio quartiere. Con i cittadini che sono stati avvolti dal fumo poco dopo lo scoccare dell’incendio. Con le fiamme sempre più vicine, cosicché molti si sono barricati in casa chiudendo le finestre. Ma alcuni presi dal panico sono anche scesi in strada.

Un vigile ustionato e quattro intossicati. Questo il pesante bilancio dell’ennesimo rogo a Roma

Alla fine le fiamme sono state domate. Grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco. E la via Aurelia è stata riaperta nel pomeriggio. Appena la visibilità è tornata normale, perché per lunghe ore il fumo nero aveva reso impossibile la circolazione. Purtroppo il bilancio stavolta non parla solo di danni. Infatti un vigile è rimasto ustionato nel tentativo di prestare i soccorsi e quattro persone risultano intossicate. E avranno bisogno di cure. Davvero non se ne può più, e questi incendi continui vanno fermati. La Raggi e il comune devono fare qualcosa, perché non possiamo vivere in una città così pericolosa. E sempre più fuori controllo.
https://www.leggo.it/video/roma_incendio_su_via_aurelia_le_fiamme_lambiscono_le_case-5399819.html

 

Per approfondire