Follia a Sora: corsa di cavalli clandestina organizzata da rom (video)

rom sora corsa di cavalli

Follia a Sora. I rom se ne fregano delle regole. Una scena stile Febbre da cavallo, per strada e ai tempi del coronavirus. Una corsa clandestina di cavalli a Pasqua, per le strade di Sora, è stata immortalata da video diffusi sui social e pubblicato da Frosinone Today. Risultato: i carabinieri della compagnia di Sora, coadiuvati dalle Stazioni dipendenti, intervenuti nel pomeriggio di ieri, hanno denunciato 4 membri di una famiglia rom per corsa clandestina, maltrattamento di animali e violazione del decreto di Governo finalizzato all’arginazione del Covid-19.

I rom se ne fregano delle regole

“Una scena surreale, immagini vergognose che offendono i cittadini che stanno rispettando, ora più che mai, le regole”, dice all’Adnkronos il senatore Massimo Ruspandini, esponente di Fratelli d’Italia, che vive a Ceccano e conosce problemi ed esigenze del territorio. “Il fenomeno va inquadrato in maniera opposta rispetto alla visione che hanno gli estremisti dell’integrazione. C’è la maggioranza degli italiani che rispetta le leggi e una minoranza che viene ipertutelata, dagli abusi edilizi fino a questi momenti di gloria con azioni vergognose e incredibili”, dice. “Hanno corso per chilometri, il messaggio è dirompente e devastante. Nel momento in cui tutti fanno sacrifici e rispettano le regole, c’è chi fa le corse dei cavalli…”, aggiunge Ruspandini.

I rom soltanto denunciati

Le immagini registrate dai cellulari e diffuse sui social propongono una scena che mostra una realtà totalmente opposta rispetto al lockdown in corso da settimane. Due calessi che sfrecciano sull’asfalto, inseguiti da 4 auto di scorta che occupano l’intera carreggiata per evitare che qualche altro veicolo interrompa la competizione. A fare da cornice, le urla di incitamento dei passeggeri a bordo delle auto scese in pista alle spalle dei calessi. Tutto di fronte a cittadini allibiti che, attirati da rumore e urla, assistono alla corsa dai propri balconi.

Fratelli d’Italia: c’è risentimento tra i cittadini

“C’è molto risentimento tra i cittadini, mi auguro che tutte le forze politiche prendano le distanze da questa triste pagina scritta dai rom a Sora. In questa zona del Lazio – prosegue Ruspandini- oltretutto si vive un momento di particolare difficoltà: la provincia di Frosinone ha il record per le ore di cassintegrazione e finora le persone non hanno visto una lira, in un clima di grande incertezza e profonda confusione creato da questo governo. E come se non bastasse, mentre rispettano il lockdown, i cittadini vedono anche le corse clandestine dei cavalli per strada…”.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *