Francesco Rocca: domani a Palazzo Ripetta la conferenza stampa del candidato del centrodestra

Francesco Rocca

Si terrà domattina, 3 gennaio alle ore 11, la conferenza stampa di presentazione del candidato alla presidenza della Regione Lazio Francesco Rocca, ex presidente della Croce Rossa Italiana, presso Palazzo Ripetta, via di Ripetta 231, Roma. Parteciperanno, tra gli altri: Francesco Lollobrigida (Fdi), Giovanni Donzelli (Fdi), Paolo Trancassini (Fdi), Fabio Rampelli (Fdi), Antonio Tajani (Fi), Maurizio Gasparri (Fi), Claudio Fazzone (Fi), Claudio Durigon (Lega), Nicola Ottaviani (Lega), Maurizio Lupi (Noi Moderati), Giuseppe Bicchieri (Noi Moderati), Lorenzo Cesa (Udc), Antonio Saccone (Udc), Vittorio Sgarbi (Rinascimento).

Conferenza stampa unitaria del centrodestra per la Regione Lazio

La conferenza unitaria punta a stoppare le polemiche degli scorsi giorni, che avevano portato al rinvio della prima conferenza stampa, convocata lo scorso 30 dicembre, dai soli Lupi e Sgarbi, e poi rinviata. All’ultimo infatti, complice anche l’indisposizione dello stesso Rocca, si era preferito uno slittamento per permettere di dare un supporto unitario all’ex presidente della Croce Rossa, che avrebbe così potuto presentarsi anche con i dirigenti di Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia.

Francesco Rocca a L’aria che tira: “Sto lavorando fianco a fianco con Rampelli”

Polemiche che lo stesso Rocca prova a spegnere anche oggi: “Con la presidente Giorgia Meloni c’è un rapporto di stima e amicizia. Il suo atteggiamento, così come quello di tutta la coalizione è di grande supporto, mi ha mandato un messaggio con scritto: ‘Sono sicura che non mi deluderai’ e così voglio fare”, ha detto il candidato del centrodestra alla presidenza del Lazio, ospite della trasmissione ‘L’aria che Tira’ su La7. “Per sgombrare il campo dalle polemiche – ha sottolineato – voglio dire che sto lavorando fianco a fianco con Fabio Rampelli, con cui ho un rapporto storico anche di amicizia. Mi sono sposato con cerimonia laica e Rampelli ha officiato la cerimonia. C’è il sostegno forte di tutta la coalizione”.

Per approfondire