Frane e allagamenti in provincia di Rieti: travolto un veicolo

Rieti, frana

Vigili del fuoco sono al lavoro dalla notte scorsa in tutto il territorio della Provincia di Rieti. Le abbondanti precipitazioni hanno infatti causato numerose frane e criticità a Rieti e in provincia con allagamenti, danni da acqua in scantinati, locali seminterrati e arterie viarie nonchè ostruzione di canali e corsi d’acqua e coltivazioni sommerse che hanno impegnato, per l’Intera nottata, anche le squadre dei distaccamenti di Poggio Mirteto e Posta.

Una frana sulla strada Salto-Cicolana a Rieti, nel Lazio, questa notte ha invaso la carreggiata travolgendo un veicolo in transito e bloccando il traffico. Una squadra dei vigili del fuoco e’ intervenuta al chilometro 2+400 della strada regionale 578 Salto-Cicolana quando lo smottamento di una massa franosa di fango e vegetazione ha invaso la carreggiata, bloccando le auto su entrambe le direzioni di marcia.

I vigili del fuoco, dopo aver estratto e messo in sicurezza il veicolo rimasto bloccato dal fango, senza alcuna conseguenza per il conducente, hanno provveduto allo sgombero dell’area. In ausilio, sul posto, anche un mezzo d’opera per il movimento terra che ha permesso la riapertura della strada al traffico veicolare dopo un sopralluogo per la verifica delle condizioni di sicurezza. Le abbondanti precipitazioni hanno inoltre causato numerose frane e criticita’ a Rieti e in provincia con allagamenti, danni da acqua in scantinati, locali seminterrati e arterie viarie nonche’ ostruzione di canali, corsi d’acqua e coltivazioni sommerse che hanno impegnato, per l’intera nottata, anche le squadre dei distaccamenti dei vigili del fuoco di Poggio Mirteto e Posta.

Il maltempo non dà tregua alla Regione

Il maltempo continuerà a flagellare la regione anche nelle prossime ore.  L’intensa perturbazione giunta ieri al Centronord, oggi investirà soprattutto le regioni centrali, con fenomeni anche di forte intensità nel versante tirrenico, in Sardegna e dal pomeriggio in Campania, senza coinvolgere la Sicilia e l’estremo Sud. Le previsioni per le prossime ore indicano cielo parzialmente nuvoloso in Piemonte, Valle d’Aosta, Abruzzo, Molise, all’estremo Sud e in Sicilia, con ampi rasserenamenti soprattutto in Calabria e nell’isola. Nel pomeriggio rovesci e temporali possibili in Campania. Cielo molto nuvoloso o coperto al Centro-Nord e in Sardegna, con rovesci e temporali sull’isola, su Toscana, Umbria e Lazio, localmente di forte intensità; qualche precipitazione sparsa anche nelle regioni di Nord-Est, nevose sui rilievi alpini oltre i 900-1200metri. In serata ampie schiarite nel Nord-Ovest ma con formazione di nebbie in pianura.Temperature massime in calo in Sardegna, stazionarie in Sicilia, in rialzo nel resto d’Italia; valori ben oltre la norma al Sud e Sicilia con punte anche oltre i 20 gradi. Venti moderati o forti occidentali su Sardegna, Tirreno e coste laziali e toscane; da sud o di Scirocco su Ionio e Puglia.Mari: molto molto mossi intorno alla Sardegna, su Tirreno centrale, Ionio e Canale d’Otranto; da poco mossi a mossi gli altri.

Per approfondire