Gasparri su Roma Capitale: “La legge deve dare poteri veri”

gasparri contro toscani (2)

“Roma ha bisogno di poteri reali, come quelli di una Regione. La discussione che si e’ avviata alla Camera, grazie all’iniziativa di Forza Italia, non puo’ sfociare in inganni o in norme prive di efficacia. Bisogna cambiare la Costituzione come noi diciamo da anni”. Lo dice in una nota il senatore Maurizio Gasparri, commissario coordinamento Forza Italia Roma Capitale. “Bene che alcuni partiti seguano le iniziative di Forza Italia e dicano di voler presentare proposte di analogo tenore. Da rifiutare invece gli imbellettamenti normativi che poco cambierebbero la sostanza delle cose”, aggiunge Gasparri.

Gasparri su Roma Capitale: deve avere i poteri di una Regione

“Roma deve essere simile a una Regione. Con poteri legislativi e ovviamente dotazioni finanziarie adeguate. Il dibattito che si e’ avviato alla Camera deve portare finalmente a iniziative concrete.
Forza Italia – conclude Gasparri – rivendica con decisione la paternita’ di questa proposta e di questo orientamento ed e’ aperta al confronto con tutti. Bisogna agire subito per una riforma vera. Roma Capitale merita di piu’ e noi abbiamo sempre indicato questa via”.

Lo spirito dell’iniziativa è trasversale, con i relatori che sono Annagrazia Calabria di Fi e Vittoria Baldino di M5s. Dà seguito all’assemblea capitolina dello scorso 24 febbraio, a cui hanno partecipato anche diversi parlamentari di maggioranza e opposizione e in cui è stato approvato un ordine del giorno all’unanimità. “Si partirà dai testi di M5S e Forza Italia, ma tutti i gruppi potranno presentare una loro proposta”, spiega il presidente dellla Commissione, il pentastellato Brescia.

“Roma non può perdere l’occasione del Recovery Plan e del Giubileo 2025 – afferma invece Paolo Silvestri, firmatario della proposta di legge in discussione congiunta con quella di Barelli di Forza Italia – Arriveranno fondi ingenti e dovranno essere gestiti e spesi in maniera semplice. La mia proposta di legge va in questa direzione e prevede anche norme per accelerare gli investimenti nelle infrastrutture. Roma deve contare di più nelle istituzioni. Servono un ufficio dedicato presso la presidenza del Consiglio e maggiori poteri in Conferenza Unificata. Roma deve avere anche una funzione di coordinamento assieme agli altri enti nella gestione dei rifiuti. E’ questo che una Capitale merita”.

Per approfondire